Recuperate due turiste inglesi sulla Forcella Marcuoira

CORTINA D’AMPEZZO – Attorno alle ore 14.15 la Centrale del Suem è stata contattata da due turiste inglesi di 28 e 32 anni bloccate a Forcella Marcuoira. Inizialmente le due escursioniste avevano detto di essere impossibilitate a scendere, per poi lamentare dolori alle gambe. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è quindi volato nel punto indicato e ha individuato le due donne, che si trovavano con altre due persone di passaggio. Il tecnico di elisoccorso le ha quindi issate a bordo con il verricello. Entrambe, illese, sono state lasciate al Passo Tre Croci, dove avevano la macchina.

Precedentemente, appena dopo le ore 13, il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane è stato attivato per un escursionista che si era procurato un sospetto trauma al ginocchio vicino a Forcella Zoppei sul Monte Agnellezza. Una squadra, cui si sono aggiunti anche i soccorritori di Belluno trovandosi vicino al confine, ha raggiunto il 67enne di Borgo Valbelluna (BL), che era assieme alla moglie, e gli ha prestato le prime cure. Una volta imbarellato con l’aiuto dei sanitari, l’infortunato è stato trasportato a spalla per circa 300 metri fino alla strada, dove è stato affidato all’ambulanza partita in direzione dell’ospedale di Conegliano. 

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.