Olimpiadi e paralimpiadi, Zaia: «Si entra nel vivo»

VENEZIA – «È stato fatto già molto, ma ora il percorso entra nel vivo ed accelera. Siamo ai blocchi di partenza pronti a percorrere la strada che porterà Cortina e tutta la nostra Regione ad ospitare il prossimo appuntamento olimpico invernale del 2026. Fondazione Cortina sarà il braccio operativo che svilupperà, assieme al Comitato Organizzatore dei Giochi, sul territorio i progetti per arrivare pronti alle Olimpiadi. Gli stress test nella gestione dei grandi eventi sportivi sul territorio sono stati superati quest’inverno con l’organizzazione dei Mondiali di Sci Alpino e delle gare paralimpiche: ho chiesto che queste siano le prime olimpiadi diffuse, accessibili e sostenibili».

Con queste parole il Presidente della regione del Veneto, Luca Zaia, commenta l’accordo di collaborazione tra il Comitato Organizzatore dei Giochi del 2026 e la Fondazione Cortina.

«Il Veneto – conclude il Governatore – è pronto. Molte delle opere e delle iniziative che saranno realizzate saranno una preziosa eredità per molti decenni a venire, il nostro compito da oggi e nei prossimi tre anni sarà quello di realizzarle al meglio e di immaginare da subito come poterle valorizzare nel lungo periodo per rendere attrattivo il territorio e ospitare le nuove generazioni di atleti».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.