Cicloturismo, a Feltre un incontro per il futuro in Valbelluna

FELTRE – Si è svolto martedì mattina nella sala riunioni di Palazzo Bizzarini a Feltre un incontro per delineare il futuro del cicloturismo in Valbelluna. Un primo appuntamento, a cui seguiranno incontri specifici per ogni territorio coinvolto, a cui hanno partecipato l’Assessore al Turismo del Comune di Feltre, Maurizio Zatta, il Consigliere comunale di Feltre, Sebastiano Slongo, l’Assessore al Turismo dell’Unione Montana Feltrina, Dario Scopel, la responsabile marketing della Dmo Dolomiti, Elisa Calcamuggi, il referente di Feltre Bike Tour, Alberto Glicidio, e il Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi, rappresentato dal Presidente Lionello Gorza.

Sul piatto la necessità di definire i tracciati delle ciclovie che collegano destra e sinistra Piave con punti di partenza e arrivo Feltre e Belluno, partendo da quanto già tracciato dalle associazioni ed enti pubblici, creare i club di prodotto e pianificarne la promozione. Da decidere, in particolare, i punti in cui sono necessari interventi di sistemazione o messa in sicurezza per permettere a tutti, in particolare alle famiglie, di percorrere i tratti scelti senza intoppi o problemi. Glicidio ha portato all’attenzione degli amministratori i percorsi più adatti indicando i punti neri su cui intervenire, tra i quali la segnaletica e gli attraversamenti più pericolosi da regolamentare ad esempio con impianti semaforici, e la possibilità di creare un portale web in cui proporre ai visitatori non solo le tracce, ma i servizi annessi alle ciclovie, come punti ristoro e ricettività, per creare così una completa proposta turistica. L’impegno di Dmo Dolomiti e Consorzio Dolomiti Prealpi si concentrerà sulla creazione di tavoli con i Comuni coinvolti per definire entro la primavera le attività promozionali. Dal Comune di Feltre e Unione Montana Feltrina l’impegno ad individuare a breve i tracciati definitivi e i punti in cui intervenire attraverso i progetti già finanziati dal  Fondo Comuni Confinanti.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.