Corso base di Protezione Civile, 44 nuovi volontari per il Bellunese

BELLUNO – Si è concluso ieri, domenica 9 ottobre, il corso base per volontari di Protezione Civile. Alla Cal di Limana, nella base operativa della Provincia di Belluno, i 44 nuovi volontari hanno testato le nozioni teoriche apprese durante il percorso, secondo alcuni scenari che potrebbero ritrovare nell’attività vera e propria. Si sono cimentati nel montaggio tende, nel tracciamento di un campo per l’allestimento di una tendopoli, nell’uso di gruppi elettrogeni e torri faro, nell’utilizzo delle radio e dell’attrezzatura per emergenze di tipo idrogeologico (pompe e sacchi di sabbia). Infine, hanno sperimentato sul campo il corretto utilizzo dei dpi e le attività di segreteria tipiche della Protezione Civile. Poi, a fine giornata, hanno affrontato un test scritto per verificare le conoscenze acquisite sul campo.

Il percorso è durato 44 ore (comprese le 16 ore del corso sicurezza), secondo il programma previsto dalla Dgr 1389/2017. Hanno partecipato i volontari neo iscritti alle associazioni territoriali: Ana Belluno, Gruppo comunale Belluno, Aib Soverzene, Ari Belluno, RadioClub Belluno NORE, Aib Sospirolo, Radio Club Cime Bianche Agordo, Avac Santa Giustina, Ana Feltre, Volontari Alano di Piave e Volontari Quero.

«Ringrazio tutti i nuovi volontari e i docenti, che per l’occasione sono stati i volontari delle associazioni locali: hanno messo a disposizione il loro tempo per prepararsi a dare una mano nel momento del bisogno e continueranno a prestare le loro competenze» commenta il consigliere provinciale delegato alla Protezione Civile, Mattia Gosetti. «Sono una componente fondamentale delle nostre comunità locali non solo nelle occasioni di emergenza, che purtroppo abbiamo dovuto sperimentare, ma anche nella quotidianità della vita dei nostri paesi».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.