De Paoli – Cossalter: la Dolomiti Bellunesi vola con i fuoriquota

BELLUNO – Tre punti di platino. Perché arrivano al cospetto di un avversario in salute come l’Este, su un campo difficilissimo. E in condizioni di semi-emergenza: basti pensare che, alle assenze di capitan Corbanese in attacco e di Trevisan in difesa, si è aggiunto pure un problema che ha coinvolto Stefano Mosca. Il quale è rimasto in panchina per 90’, mentre Episcopo non era al meglio. Eppure? Eppure la SSD Dolomiti Bellunesi dimostra di essere più forte delle avversità. E riesce ad andare oltre: grazie a una retroguardia che concede pochissimo (porta inviolata negli ultimi due incontri). E grazie a due fuoriquota che si esprimono come i migliori veterani: De Paoli, assist al bacio, e Cossalter, abile a finalizzare a ridosso dello scadere. I tre punti sono dolomitici e proiettano l’undici di Renato Lauria in sesta posizione.

Il primo brivido lo crea Onescu, con un tacco volante su invito di Raimondi: Peixoto, però, è superlativo e, con un intervento decisivo, evita il vantaggio ospite. Ma anche il collega Lombardi non vuole essere da meno: tanto è vero che il numero 1 dolomitico si supera sulla conclusione a botta sicura di Battistini. E risponde presente pure sull’insidioso tiro da fuori di Espinar, allungando in angolo.

Ma le vere emozioni arrivano nella ripresa. E, in particolare al 10’, quando Raimondi lancia sulla destra Posocco, abile a servire Cossalter, che da posizione favorevole manca però il bersaglio e calcia alto. La dura legge del calcio rischia di abbattersi sulla SSD Dolomiti Bellunesi, quando al quarto d’ora l’incornata di Battistini va a infrangersi sulla traversa. La palla rimbalzerà poi in campo e finirà sui piedi di Espinar, ma il tiro del fantasista giallorosso è deviato in maniera provvidenziale da Toniolo. Mancano 6’ alla fine e il match sembra indirizzato sul binario della parità. Sembra, perché Cossalter ha idee ben diverse: imbeccato da un perfetto assist del neo entrato De Paoli, l’ex Primavera del Bologna controlla nel migliore dei modi e “fredda” Peixoto in uscita. È il gol partita.

«Potevamo segnare anche prima, abbiamo avuto diverse opportunità di rilievo – analizza mister Renato Lauria –. Ma ce ne andiamo contenti, questa è una vittoria importante in un momento non facile, se si considerano le varie indisponibilità. I ragazzi, però, hanno saputo adattarsi: la loro è stata una gara tatticamente molto buona. De Paoli e Cossalter? La rete non nasce dall’ultimo passaggio, nasce ancor prima: tutti hanno disputato un’ottima prova, contro un avversario ostico e in condizioni atmosferiche non semplici, visto che il vento poteva trarre in inganno». Peccato non ci sia nemmeno il tempo di esultare perché il prossimo impegno è già dietro l’angolo: mercoledì è in programma il recupero in Trentino col Levico Terme.

ESTE 0 – 1 DOLOMITI BELLUNESI

GOL: st 39’ Cossalter.

ESTE: Peixoto, Munaretto (st 44’  Mastropietro), Piccardi, Abrefah, Hoxha, Boni, Zanetti, Caccin, Battistini, Espinar (st 28’ Pellielo), Olonisakin (st 34’ Mourelo) (a disposizione: Ruggiu, Marchiori, Nicolosi, Monaco, Stringari, Postal). Allenatore: A. Pagan.

DOLOMITI BELLUNESI: Lombardi, Toniolo (st 24’ De Paoli), Gjoshi, De Leo (st 14’ De Carli), Teso, Petdji, Onescu, Tibolla (st 30’ Episcopo), Raimondi (st 24’ Sommacal), Posocco, Cossalter (a disposizione: Masut, Mosca, Fremiotti, Piazza, Ballestin). Allenatore: R. Lauria.

ARBITRO: Alessandro Recchia di Brindisi (assistenti: Francesco Targa di Matera e Francesco Rinaldi di Policoro).

NOTE. Ammoniti: Battistini, Toniolo, Episcopo. Angoli: 8-5. Recupero: pt 0’; st 4’.

1 Trackback / Pingback

  1. Ultim’ora De Paoli – Cossalter: la Dolomiti Bellunesi vola con i fuoriquota – Ultim’ora

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.