Dolomiti Bellunesi, Tris allo Spinea: Natale in zona playoff

BELLUNO – Un Natale al quinto posto. E, di conseguenza, in zona playoff: in una sola partita, l’ultima del 2021, la SSD Dolomiti Bellunesi supera due squadre in classifica (Campodarsego e Cjarlins Muzane) e aggancia la top 5. Decisivo, in questo senso, il tris calato sul tavolo dello Spinea: Posocco sblocca la gara nella prima frazione, Raimondi (al terzo gol in cinque sfide) e De Carli la chiudono nella ripresa.

Già, De Carli: Francesco merita una sottolineatura a parte. Perché, a dispetto dei vent’anni, è un giocatore “totale”, in grado di incidere in varie zone del campo e sotto innumerevoli aspetti: nel confronto di Sedico, ha corso per quattro, suggerito per le punte, impostato, chiuso ogni linea di passaggio e rubato una quantità industriale di palloni.

Nell’undici di partenza, ritrovano una maglia da titolare Trevisan (nel cuore della retroguardia), Tibolla (al posto dello squalificato Onescu) e un ispiratissimo Posocco, ad agire dietro all’ormai collaudato tandem d’attacco: Corbanese-Raimondi. Ed è proprio Raimondi a intavolare un personale duello con Dan: l’ex portiere del Belluno salva in due tempi sulla girata dell’attaccante, in avvio, quindi interviene con una provvidenziale uscita a valanga e, sempre in uscita, rallenta la corsa dell’ex Luparense, lanciato a rete e abile a mettere a sedere due avversari con una sola finta. Anche Corbanese squilla verso la porta veneziana, ma il suo splendido destro, nell’angolino basso, viene cancellato dal guardalinee per fuorigioco. A 10’ dal gong, l’equilibrio si spezza: Mosca sfonda sulla corsia di sinistra e mette in mezzo per Posocco, che si inserisce con i tempi giusti e, di testa, gonfia la rete.

Dopo l’intervallo, Masut evita guai, deviando con uno splendido colpo di reni il tiro di Fantinato, sporcato da un difensore. Ma il volante del match è sempre e saldamente in mano ai padroni di casa: tanto è vero che, al quarto d’ora, Raimondi si accentra e lascia partire un destro chirurgico sul quale Dan non arriva. È 2-0. Anche se il pomeriggio del numero 11 viene guastato da un problema muscolare che lo obbliga ad abbandonare anzitempo la contesa. Al suo posto, ecco Cossalter. Ed è proprio Alex, al 35’, a mettere in mezzo un pallone invitante: Corbanese ha l’intelligenza di lasciar scorrere la sfera e De Carli, ben appostato, infila il terzo pacchetto sotto l’albero. Il Natale della SSD Dolomiti Bellunesi non potrebbe essere più dolce.

«Sì, ci siamo fatti un bel regalo – è l’analisi di mister Renato Lauria – Ma non solo oggi. Negli ultimi due mesi abbiamo intrapreso un percorso importante: ora possiamo staccare un po’ la spina e trascorrere delle festività serene. Complimenti ai ragazzi. Raimondi? Spero non sia una lesione, ma solo una contrattura». Di fronte allo Spinea, i dolomitici hanno rispettato i favori del pronostico: «E non è scontato, quando affronti un avversario che ha bisogno di punti, si chiude e lotta su ogni palla. Abbiamo interpretato l’impegno in maniera corretta». Il 2021 va in archivio con un bilancio positivo. E un quinto posto che non rappresenta di sicuro un punto d’arrivo: «Solo alla fine tireremo le somme. A ogni modo, se proseguiremo con questo atteggiamento in entrambe le fasi, ci toglieremo delle belle soddisfazioni».

DOLOMITI BELLUNESI 3 – 0 SPINEA

GOL: pt 35’ Posocco; st 15’ Raimondi, 35’ De Carli.

DOLOMITI BELLUNESI: Masut, Petdji, Mosca (st 26’ Gjoshi), De Leo (st 43’ Piazza), Teso, Trevisan, Tibolla, De Carli (st 38’ Toniolo), Corbanese, Posocco (st 16’ Episcopo), Raimondi (st 30’ Cossalter) (a disposizione: Lombardi, Sommacal, De Paoli). Allenatore: R. Lauria. 

SPINEA: Dan, Vecchiato (st 1’ Ferrazzi), Compagno, Zanchin (pt 36’ Chin), Zanon, Dal Compare, Berto, Brugnolo, Menato (st 32’ Pasha), Strechie (st 16’ Barbon), Fantinato (a disposizione: Fiorenzato, Bonini, Rocco, Beniamin, Spader). Allenatore: P. D’Este.

ARBITRO: Alberto Poli di Verona (assistenti: Davide Fenzi e Davide Carraretto di Treviso).

NOTE. Angoli 5-2. Recupero: pt 3’; st 4’.

 

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.