Sci, Bond: «Subito certezze per gli impiantisti sul controllo green pass»

BELLUNO – «Lo sci non può attendere. Agli impiantisti serve sapere cosa cambia con le nuove norme sul “super green pass. Altrimenti si rischia di depotenziare la ripartenza del turismo invernale». È quanto afferma il deputato Dario Bond, raccogliendo le preoccupazioni delle ski aree e dei gestori degli impianti di risalita.

«Gli imprenditori dello sci si trovano a fare i conti con un dubbio non da poco. È pacifico che per accedere agli impianti di risalita serve il green pass. Ma quale? Quello super, quindi valido per vaccinati e guariti dal Covid? O quello base, a cui si ha accesso anche solo con un tampone? È vitale saperlo al più presto: la stagione dello sci sta per cominciare e non può partire già azzoppata dopo un anno intero di chiusura. I controlli a campione previsti dal protocollo siglato un paio di mesi fa vanno benissimo, ma non si impongano controlli ultra sofisticati, perché ormai le casse degli impiantisti piangono».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.