Scuola Miari, oggi un’esposizione di strumenti della liuteria toscana

BELLUNO – La Scuola Comunale di Musica “Antonio Miari” di Belluno, istituto che opera in convenzione con il Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto (Treviso) e in collaborazione con il Comune di Belluno per la diffusione della cultura musicale nel territorio, amplia le proprie iniziative a favore di chi studia musica e cerca esperienze che lo portino sempre più a contatto con il mondo dei suoni, per approfondire le conoscenze in materia e avere un supporto utile alla pratica dello strumento.

Proprio oggi, sabato 2 ottobre, dalle ore 15.00 alle 19.00 presso l’Aula 1 al piano terra di Palazzo Auditorium, sede della Scuola, si terrà un’esposizione della Liuteria Toscana (ingresso da via Tomaso Catullo, 2) con violini, viole, violoncelli, contrabbassi, viole da gamba, chitarre, strumenti barocchi, strumenti medioevali e cambio crini archetti.

Un’occasione rivolta a musicisti di tutti i livelli per osservare da vicino il prezioso lavoro dei maestri liutai, veri e propri artigiani della musica, e toccare con mano strumenti musicali artigianali di ottima qualità sonora, ma anche chiedere informazioni e consigli utili sulla manutenzione e su come valorizzare il suono del proprio strumento.

Ingresso libero regolamentato nel rispetto delle norme anti Covid-19.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.