Il violoncello di Zlatomir Fung martedi al Teatro Giovanni XXIII

BELLUNO – Riprende la 68a Stagione 2021 del Circolo Culturale Bellunese, con l’atteso concerto del vincitore del 1° premio Concorso Čajkovskij 2019, Zlatomir Fung, violoncello, martedì 7 settembre, ore 19:00, Teatro Giovanni XXIII, Belluno. In programma quattro Capricci per violoncello solo di Joseph Marie Dall’Abaco, la Sequenza XIV per violoncello solo di Luciano Berio, poi Johann Sebastian Bach con la Suite n. 1 in sol maggiore e la Partita per flauto in la minore BWV 1013, arrangiata per violoncello solo, e la Suite in re minore per violoncello solo di Gaspar Cassadò.

Prenotazione richiesta, presso Agenzia Alpe Bellunese: tel. 0437 940407, e-mail: info@alpebellunese.it. Si ricorda l’utilizzo della mascherina nel rispetto delle distanze e delle norme anti Covid-19. Le modalità di accesso potranno cambiare in riferimento ad eventuali sopraggiunti nuovi decreti e nuove ordinanze relative all’emergenza sanitaria in corso. Si prega pertanto il pubblico di controllare gli aggiornamenti che verranno pubblicati sul sito e le pagine social del Circolo. Informazioni, programma completo della 68a Stagione 2021 e note di sala consultabili su: www.belcircolo.org.

Zlatomir Fung è stato il primo americano negli ultimi quattro decenni e il musicista più giovane ad aver vinto, a soli vent’anni, il Primo Premio al Concorso Internazionale “Tchaikovsky” nel giugno 2019. Con il suo sorprendente virtuosismo e una profonda sensibilità interpretativa, unite ad una tecnica impeccabile, Fung si è già rivelato una stella nella prossima generazione di musicisti a livello mondiale. Si è esibito recentemente alla Carnegie Hall di New York in un recital congiunto con gli altri vincitori del Concorso Tchaikovsky. Nel 2019/20, ha tenuto concerti in Nord America ed Europa, con orchestra e in recital; ha eseguito inoltre le opere complete per violoncello e pianoforte di Beethoven per la Artist Series of Sarasota. Nel marzo 2020 Zlatomir Fung ha ricevuto l’“Avery Fisher Career Grant”, prestigiosa borsa di studio assegnata dal Lincoln Center di New York, riservata a giovani solisti dal grande potenziale. 

Americano di nascita, di origine bulgara e cinese, Zlatomir Fung si è perfezionato presso la Juilliard School di New York, sostenuto dalla Kovner Fellowship, sotto la guida di Richard Aaron e Timothy Eddy. Ha iniziato a studiare il violoncello all’età di tre anni e ha ricevuto borse di studio presso lo Steans Music Institute di Ravinia, lo Heifetz International Music Institute, MusicAlp e l’Aspen Music Festival and School. Fung è stato protagonista di programmi trasmessi dalla National Public Radio (NPR) negli Stati Uniti, tra i quali “Performance Today” e “From the Top”. Oltre alla musica, ama il cinema, la lettura e gli scacchi. 

Suona un violoncello “W.E. Hill and Sons” del 1905. Il suo sito è www.zlatomirfung.com.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.