Ceppi di Vaia donati a scuola elementare per un’aula all’aperto

BELLUNO – Cinquanta ceppi ricavati da alberi schiantati dalla tempesta Vaia. Caricati sul camion al limitare del bosco di Alleghe e portati ad Abano Terme. Li ha consegnati lunedì scorso il sindaco e consigliere provinciale Danilo De Toni. Diventeranno le sedute di un’aula all’aperto alla scuola elementare Vittorino da Feltre, in una zona ombreggiata del parco attorno all’istituto; mentre alcuni ceppi saranno trasformati in sedie per l’anfiteatro al Giardino dei Giusti.

«La distruzione della tempesta di fine ottobre 2018 non è rimasta tale: è diventata l’occasione per realizzare qualcosa di utile e per tenere alta l’attenzione sui temi ambientali – afferma il consigliere provinciale Danilo De Toni -. In più, è diventata anche l’occasione per rinsaldare un vecchio rapporto di amicizia tra Alleghe e Abano, tra la montagna bellunese e la località padovana. È un modo per unire i territori e anche per promuovere le nostre Dolomiti a livello turistico».

La consegna dei ceppi è stata accolta con una cerimonia ufficiale da parte del Comune di Abano. Presente il sindaco Federico Barbierato, insieme alla giunta e alla dirigente scolastica. La scuola ha anche organizzato un piccolo momento artistico curato dai ragazzi, che hanno suonato alcuni brani classici e musicato un racconto scritto dall’insegnante alleghese Rosolina Pianezze, dal titolo “Marco ha un cuore bambino”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.