I privati a supporto di Dolomitibus: l’ok della Provincia

BELLUNO – «Il ritorno alla didattica in presenza al 70% nelle scuole superiori ha confermato il servizio e non abbiamo registrato nessun tipo di problema». È quanto afferma il consigliere provinciale delegato ai trasporti, Dario Scopel, nel primo giorno di scuole superiori di nuovo alla didattica in presenza, dopo qualche mese di restrizioni.

«Dolomitibus ha assicurato una portata massima dei mezzi al 50%, come da protocollo anti-Covid. E non abbiamo avuto nessuna segnalazione di disservizio. In questi primi giorni inoltre verranno monitorate le linee più frequentate dagli studenti, in modo da tarare, là dove necessario, flussi e corse. Proprio per questo, abbiamo dato il via libera oggi all’affiancamento da parte di alcuni mezzi privati».

La Provincia infatti ha disposto una determina che consente a due ditte private bellunesi di affiancare Dolomitibus. «Si tratta di due operatori privati in possesso dei requisiti previsti dalla legge per questo genere di attività – spiega il consigliere Scopel -. Dolomitibus già oggi ha monitorato le tratte maggiormente interessate dal trasporto scolastico e continuerà a farlo anche nei prossimi giorni. In questo modo, il servizio già potenziato potrà essere ulteriormente supportato dalla presenza di questi operatori. È un modo per assicurare un trasporto pubblico efficiente, e anche per dare lavoro a imprese che da oltre un anno erano ferme, a causa del lockdown e delle restrizioni Covid».

Informazioni su Redazione 11206 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.