Mondiali di sci Cortina 2021: tutto è pronto

CORTINA D’AMPEZZO – Direttamente dalla Regina delle Dolomiti, l’inviato di GOBelluno Paolo Comba racconterà l’emozionante evento che vedrà il bellunese nel più alto gradino del mondo dello sport mondiale invernale.

Lasciamo a lui l’onere e il piacere di presentarvi i Mondiali di sci Cortina 2021.

Nonostante il Covid-19 abbia contrastato l’evento sportivo, facendo ventilare il rinvio e/o addirittura l’annullamento della manifestazione Mondiale, finalmente il 7 febbraio si parte!

Sarà l’evento sportivo “simbolo della ripartenza” Nazionale, non solo per lo Sci, ma di tutta la popolazione italiana che seguirà le gare sia nel Veneto (ovvero nella stazione sciistica di Cortina d’Ampezzo) che nel Mondo.

Alessandro Benetton, capo della rassegna iridata, e presidente della Fondazione Cortina 2021, è chiamato a condurre e a portare a termine una edizione molto complicata ma che resterà nella storia dello Sci Alpino.

La cerimonia di apertura è dietro l’angolo, i preparativi per rendere l’edizione sportiva al meglio sono già iniziati da mesi, la situazione generale in Veneto e nell’Italia non è delle più allegre, tuttavia la squadra organizzativa è pronta a partire.

I Mondiali hanno dato una “scossa” a tutto il sistema turistico: cittadini, commercianti (pandemia a parte) sono pronti per abbracciare l’evento come la vera ripartenza per l’indotto dell’intera area.

Di sicuro questa visibilità mediatica le donerà lustro, sotto ogni punto di vista, e riporterà l’intera area sciistica in vetta alle località turistiche mondiali.

Ma chi sono i 30 atleti azzurri che parteciperanno alle competizioni?

Per le donne: Marta Bassino (Borgo San Dalmazzo – CN), Federica Brignone (La Salle – AO) e Sofia Goggia (Bergamo) sono il trio d’elite italiano.

Le Polivalenti: Elena Curtoni (Cosio Valtellino – SO), Nadia Delago (Selva V. Gardena – BZ), Verena Gasslitter (Castelrotto – BZ), Francesca Marsaglia (San Sicario – TO), Roberta Melesi (Ballabio – LC) e Laura Pirovano (Spiazzo – TN) saranno i portacolori femminili.

Per concludere per le discipline tecniche, ovvero in Slalom, abbiamo: Irene Curtoni (Cosio Valtellino – SO), Lara Della Mea (Tarvisio – UD), Martina Peterlini (Rovereto – TN) e Marta Rossetti (Raffa di Puegnago – BS).

Per la compagine maschile: Christofer Innerhofer (Gais – BZ) e Dominik Paris (Val d’Ultimo – BZ) sono il nostro gruppo d’elite.

Seguono gli ambiziosi uomini delle discipline veloci: Emanuele Buzzi (Sappada – UD), Mattia Casse (Moncalieri – TO), Matteo Masaglia (San Sicario – TO) ed Alexander Prast (Terlano – BZ).

Ed infine: Giovanni Borsotti (Bardonecchia – TO), Luca De Aliprandini (Tuenno – TN), Stefano Gross (Pozza di Fassa – TN), Federico Liberatore (Mazzin – TN), Simon Maurberger (San Pietro – BZ), Manfred Moelgg (San Virgilio – BZ), Giuliano Razzoli (Villa Minozzo – RE), Tommaso Sala (Castelnovo – LC), Riccardo Tonetti (Bolzano), Alex Vinatzer (Selva di V. Gardena – BZ) ed Hannes Zingerle (La Villa – BZ).

Sono stati realizzati molti lavori di accompagnamento all’evento (altri ancora in fase di collaudo) e potenziate le infrastrutture digitali con oltre 200 linee di fibra.

Ci saranno quattordici giorni di adrenalina pura tra l’8 e il 21 febbraio, con la chiusura dei giochi il 21 dopo la cerimonia e la consegna premi, che vedranno oltre 600 atleti da 70 Nazioni diverse (maschili e femminili) gareggiare in più specialità.

Il più grande appuntamento del mondo dello sci alpino sta per partire e noi saremmo insieme per vivere tutte le emozioni di questo grande evento!

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.