Vaccino Day, Ulss 1: “Come ci siamo preparati”

BELLUNO – Fin dai primi passi della campagna vaccinale Covid l’Azienda Ulss Dolomiti ha affiancato la Direzione regionale Prevenzione nella definizione dei percorsi organizzativi. Sandro Cinquetti, Direttore del Dipartimento di Prevenzione della Dolomiti, infatti, è stato inserito nel gruppo di lavoro dedicato alla definizione delle linee guida per il percorso vaccinale regionale.

In ambito aziendale è stato affidato alla dottoressa Donatella Rizzato il ruolo di referente per l’organizzazione della vaccinazione Covid dell’Ulss Dolomiti, affiancata da assistenti sanitarie e infermiere esperte di vaccinazioni. Sono state approfondite le caratteristiche del vaccino somministrato nella giornata di avvio e, più in generale, le caratteristiche dell’innovativa tecnologia vaccinale. 

La Farmacia ospedaliera di Belluno, ricevuto il frigorifero dalla Protezione Civile “-60 -80” per la conservazione del vaccino, ha curato nel dettaglio il percorso del prodotto da Padova a Belluno e Feltre, fornendo al Dipartimento di Prevenzione le indicazione tecniche specifiche sulla preparazione delle dosi da somministrare e sulle modalità di conservazione precedenti e durante la seduta vaccinale nonché dell’eventuale trasporto da una sede all’altra.

Lunedì scorso è stata inviata alla Direzione regionale Prevenzione, come richiesto, una lista nominativa degli operatori sanitari dell’Ulss Dolomiti che saranno vaccinati domani 27 dicembre . Di fatto sono state definite due liste composte da 20 titolari e alcuni supplenti rispettivamente per le sedi di Belluno e di Feltre. Le liste sono state predisposte dalle due direzioni mediche ospedaliere e dalle due direzioni di distretto con l’inserimento, come previsto, di operatori (medici, infermieri e OSS) afferenti a reparti o categorie direttamente coinvolte nell’assistenza a pazienti Covid (Rianimazione, Pneumologia, Malattie Infettive, Medicina, Geriatria, Ospedale di comunità, Pronto soccorso, Medicina di famiglia, USCA).

Tutti i soggetti in lista sono stati convocati a cadenza di circa 5 minuti dalle 12,00 in poi in due “sedi vaccinali”: il drive-in vaccinale dell’ospedale San Martino (area San Gervasio); la sala convegni dell’ospedale Santa Maria del Prato di Feltre. Le due location rispondono alle raccomandazioni nazionali e regionali relative allo svolgimento delle vaccinazioni in grandi spazi o all’aperto per ovvie ragioni di massima sicurezza covid dei vaccinandi e dei vaccinatori .

Domenica opereranno dalle 12,00 in poi due team vaccinali composti da un medico e tre assistenti sanitarie/infermiere. I team opereranno secondo i criteri consueti di somministrazione delle vaccinazioni, con la facilitazione derivante dalla lista predefinita. Tutti i soggetti dopo la vaccinazione rimarranno in osservazione in prossimità della sede vaccinale per 15 minuti.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.