Soccorso quindicenne bloccato nella falesia del Mas

SEDICO – Domenica pomeriggio, attorno alle 16.30, la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Belluno per un freeclimber bloccato in parete a una decina di metri di altezza, nella falesia del Mas.

Il ragazzo, un quindicenne di Sedico (BL), si era arrampicato slegato, solo con scarpette e imbrago, su uno dei sassi della palestra di roccia.

Sbagliata però la progressione era stato incapace di proseguire, si era attaccato con un rinvio a uno spit e aveva chiesto aiuto dal suo cellulare.

Una squadra ha raggiunto la falesia: tre soccorritori sono saliti in cima al sasso e uno di loro è sceso dall’alto, mentre un quarto tecnico parlava con il ragazzo alla base della parete.

Raggiunto, il giovane freeclimber è stato assicurato e calato a terra.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.