Heinz Gatscher vince la Ultracycling Dolomitica 2020

Ultracycling Dolomitica 2020, la prima corsa ciclistica dopo il lock down ha preso il via da Sarmede venerdì 3 Luglio. La corsa ciclistica più dura al mondo con il suo percorso di 685 km con 16 Passi ed oltre 16.000 metri di dislivello positivo. Passo La Crosetta, Passo San Boldo, Monte Grappa, Cima Campo, Passo Valles, passo Valles, Passo Duran, Passo Staulanza, Passo Fedaia, Passo Sella, Passo Gardena, Passo Valparola, Passo Giau, Passo Cibiana, Passo Sant’ Osvaldo e Piancavallo. Queste le vette che i protagonisti hanno scalato in unica soluzione di continuità. Il vincitore è stato l’austriaco Heinz Gatscher, con il tempo di 31 ore e 6 minuti, al secondo posto L’Austriaco Eduard Fuchs e terzo Mauro dall’Igna. Per la categoria degli eroi senza supporto, vittoria del tedesco Roberto Mueller con 31 ore 35 minuti, seguito da Andrea Muraro e dallo straordinario Daniele Rellini.

La Dolomitica da 380 Km, con 11 passi e quasi 10.000 metri di dislivello, conosciuta come la Ultrafondo, ha visto vincitore Matteo Giacuzzo nella categoria con supporto. Per i senza supporto, corsa vivacissima con la Vittoria di Fabrizio Cirillo su Gabrio Santin, distanziati di pochissimo. Giulio Gennari chiude il podio. Pierluigi Carapelli vince la categoria over 50 davanti al tedesco Michi Hange. Lucia Minervino, vince per le donne con supporto, mentre la donna Guinness world record Ilaria Corli vince tra le senza supporto. Il Team 2 di padre e figlio Perin Simone e Perin Fabrizio conclude la corsa in 17 ore e 22 minuti. Da annotare che Fabrizio Perin, con i suoi 16 anni, è il più giovane partecipante di sempre. La coppia Ivana Furlan e Roberto Fantinato vince la categoria pair, con il duo italo spagnolo Ivan Anastasi David Lopez alle spalle. Roberto Furlan e Roberto de Lucca chiudono il podio. Valerio Zamboni di Monaco campione del mondo conquista la over 60. Per i senza supporto over 50 il vicentino Luciano Zattra bissa il successo del 2019, davanti a Carlo Brussa e allo svizzero Hansi Nyfeler, che ha dovuto combattere duramente a causa di un guasto meccanici al cambio.

La competizione da 180 km con 4.500 metri di dislivello vede trionfare Fabio Ciot su Alessio Magarotto. Marco Vogliotti chiude il podio. Bellissima sfida Rosin Fantin sulla over 50 con Michele Corrocher a chiudere il podio. La cordignanese Elisa Benedet si impone sulla Svizzera Maike Murer. Sabine Wilgosh dalla Germania termina brillantemente la corsa dopo un infortunio costatole un anno di stop.

Informazioni su Redazione 10883 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.