Lettera aperta “Vi chiediamo di sostenerci”

No Banner to display

Immagine archivio

Lettera aperta delle R.S.U. ai fornitori Wanbao-ACC.

Noi, 290 dipendenti della Wanbao-Acc, quelli che hanno manifestato davanti al Consolato Cinese di Milano, quelli che hanno presidiato il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma, quelli che hanno camminato affianco ai Vescovi, ai Sindaci  sulle strade della nostra provincia per raggiungere un solo obbiettivo:la salvezza del nostro stabilimento.

Abbiamo accettato la riduzione degli stipendi pur di garantire un futuro allo stabilimento di MEL, crediamo nelle nostre capacità di produrre compressori: un valore aggiunto  riconosciuto dai nostri clienti, che da tempo altrimenti ci avrebbero già abbandonato.

Vi chiediamo di sostenerci.

Comprendiamo bene che dietro ogni singolo prodotto da voi fornito c’è un lavoratore e la sua famiglia, siamo a conoscenza degli sforzi che Voi avete già dovuto sostenere dopo la disastrosa amministrazione Ramella, crediamo però che la continuità produttiva dello stabilimento di Mel possa essere un’opportunità per tutti. 

Oggi ci sono tutte le condizioni per rilanciare lo stabilimento, noi ci crediamo e ci stiamo già impegnando per raggiungere questo risultato, evadendo tutte le commesse richieste dai nostri Clienti.

Vi chiediamo di sostenerci.

In nome dei comuni valori che ci contraddistinguono riteniamo importante e fondamentale la vostra scelta a favore del nostro futuro.

Garantire la continuità produttiva dello stabilimento è interesse di tutti: per i lavoratori Wanbao-ACC e per i lavoratori delle imprese fornitrici.

La chiusura dello stabilimento porterebbe conseguenze negative per tutto il tessuto produttivo nazionale e una catastrofe per il territorio; per questo la Provincia, la Regione, il Governo ,che ringraziamo,si sono uniti per generare una soluzione positiva.

La soluzione oggi c’è, chiediamo di percorrerla insieme.

Informazioni su Redazione 11012 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.