Alpago post Vaia: programmate opere per oltre 2 milioni di euro

ALPAGO – E’ un piano estremamente impegnativo quello che il Comune di Alpago si appresta ad affrontare per il 2020 in relazione alle opere di ripristino e consolidamento del territorio nel “post-Vaia”. Sono infatti 13 i cantieri già individuati; in alcuni di questi i primi lavori sono già partiti. L’obiettivo dell’amministrazione è di portarli a termine, risorse permettendo, nell’arco del 2020.

«Gli interventi in programma, spiega il sindaco di Alpago Umberto Soccal, richiedono una cifra importante, pari a oltre 2 milioni di euro, per i quali abbiamo già fatto richiesta di accesso ai fondi straordinari del Commissario regionale, erogati proprio a seguito dell’emergenza post Vaia. La cifra è peraltro destinata a salire, anche alla luce della recente nuova ondata di maltempo, che ha generato altri movimenti franosi (uno nella zona di Cornei, l’altro in Pianture), che richiederanno un monitoraggio attento. La messa in sicurezza del nostro territorio, con l’esecuzione delle opere di ripristino e di difesa dal rischio idrogeologico, rappresenta peraltro una delle priorità assolute dell’attività amministrativa. Gli eventi atmosferici ci dimostrano come il nostro territorio sia fragile: per quanto ci è possibile non lesineremo certo le risorse», aggiunge Soccal.

Il primo cittadino interviene anche sull’avanzamento del primo stralcio dei lavori della nuova strada di collegamento tar Pieve e Plois. «L’opera – sottolinea il sindaco di Alpago – risponde ad una scelta viabilistica emersa da tempo, su cui, visto anche le richieste provenienti dai cittadini, abbiamo deciso di intervenire grazie al contributo straordinario del fondo Letta non appena ci è stato possibile utilizzare le risorse ricevute. E’ evidente che, come sempre per interventi di questa tipologia, vi siano molti aspetti da tenere in considerazione e non manchino potenziali criticità legate alla conformazione del terreno e ad altre variabili (non ultima le ondate di forte maltempo di questi mesi), ma stiamo seguendo l’iter del cantiere con estrema attenzione e con le professionalità adeguate, proprio per limitare al massimo eventuali imprevisti e disagi», aggiunge il sindaco Soccal.

«Mi sento dunque di rassicurare i cittadini sulla bontà del progetto e delle modalità con cui lo stiamo attuando. Non ci anima nessuna volontà di apparire con “grandi opere”; semplicemente l’impegno a portare a termine i progetti di cui ci siamo fatti carico responsabilmente davanti alla comunità nell’ottica di un miglioramento complessivo dei collegamenti e dei servizi nel nostro territorio», chiude il sindaco di Alpago.

Informazioni su Redazione 10540 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.