Luca Vignazia in bici lungo la Jadranska Magistrala

Abbiamo il piacere di potervi raccontare un’avventura (anche se lui la definisce una semplice gita) sui pedali, grazie al racconto del bellunese Luca Vignazia che in questi giorni sta pedalando in terra straniera. A seguire la tappa ciclistica di giovedi 24 ottobre 2019.

La Jadranska Magistrala è la strada costiera, che da Rjieka arriva a Podgorica (Montenegro). D’estate è terreno di sfida tra bagnanti e motociclisti, i primi alla ricerca dell’ultima spiaggia, i secondi alla ricerca dell’ultima piega, come testimoniano le numerose lapidi lato carreggiata. In autunno la Magistrala diventa (almeno nel tratto percorso oggi) una strada deserta, che accarezza la costa per salire verso il cielo, scavata in mezzo alle rocce, e rituffarsi poi dolcemente nel mare.

La Magistrala non è però una strada che si concede facilmente: le salite sono dolci ma continue e lunghe; così anche le discese che, complice il vento contrario, obbligano a spingere sui pedali.

Spiagge deserte e paesi sonnacchiosi punteggiano il percorso, piacevole da pedalare, oggi, anche per la temperatura ideale.

Domani il tempo sarà buono ma la Jadranska Magistrala… sarà bizzosa e trafficata o dolce e piacevole come oggi?

L’unica cosa da fare è saltare in sella e andare a vedere, per poter decidere quando girare la bici per rientrare a Rijeka: purtroppo ho pochi giorni contati e la scelta su cosa fare dipende, anche, da lei.

Forse tutti noi ciclisti l’abbiamo sperimentata: quella tensione muscolare agli avambracci, spontanea e immediata, che ti fa stringere il manubrio quando percepisci l’arrivo in lontananza da dietro di un tir o una corriera.

Purtroppo, di momenti così oggi ce ne sono stati tanti e, alla fatica della pedalata, si è aggiunto lo stress del traffico, non continuo ma purtroppo presente per quasi tutta la strada.

Sempre oggi ho realizzato che, dopo Zadar, la costa croata cambia volto e diventa piatta e talvolta monotona: così anche la Jadranska Magistrala fila via dritta e la sinuosità di ieri resta un ricordo. Questo fino a Sibenik, dove per fortuna, la Magistrala è disegnata seguendo il profilo di un promontorio che si getta nel mare e, così, ritrova un poco della sua bellezza; anche su questo tratto, purtroppo però, le auto erano troppe e troppo invadenti: difficile rilassarsi.

Prima di Split ho incontrato un cicloviaggiatore spagnolo, partito da Barcellona in bici a settembre e diretto a sud: deve rientrare a casa per fine novembre e viaggia senza fretta, pedalando per una cinquanta di chilometri al giorno: bravo, lontanissimo da casa, in sella ad una bici da supermercato. Epico!

Ora devo decidere il programma di domani, controllando le tracce, le previsioni del tempo, il calendario: insomma, il tipico passatempo serale di chi viaggia in bicicletta!

Informazioni su Redazione 10519 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Commento

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.