Wanbao-Acc: venerdì sit-in davanti al consolato cinese a Milano

BORGO VALBELLUNA – Prevista grande partecipazione dei dipendenti della Wanbao Acc al sit-in organizzato da sindacati di categoria e Rsu per le 11 di venerdì 20 settembre davanti al consolato cinese a Milano. Sono 110 i dipendenti che hanno già dato l’adesione allo sciopero e alla manifestazione e che venerdì mattina alle 5.30 partiranno dal piazzale davanti allo stabilimento di Mel (i pullman faranno fermate a Feltre alle 5,45 e a Fenadora alle 5,55).

«A ribadire l’importanza della vertenza – dichiarano Stefano Bona della Fiom Cgil Belluno, Michele Ferraro della Uilm Belluno e Mauro Zuglian della Fim Cisl Belluno Treviso – saranno presenti anche rappresentanti delle istituzioni locali come il Sindaco di Mel. A sostegno della manifestazione venerdì sciopereranno pure gli addetti alla mensa e alle pulizie dello stabilimento di Mel».

Le Organizzazioni Sindacali hanno inoltrato una richiesta d’incontro al console, al quale verrà manifestata la forte contrarietà rispetto alle scelte dell’attuale gestione dell’ex Acc, che lo scorso 4 settembre ha dichiarato la riduzione dei volumi produttivi e l’esaurimento dei finanziamenti per il rilancio dell’azienda, senza fornire alcuna garanzia sul futuro dello stabilimento e dei suoi 270 dipendenti. «All’incontro con il console – precisano i rappresentanti sindacali – ricorderemo che la vendita della Wanbao va inquadrata all’interno di un più ampio spirito di cooperazione internazionale».

Il ministero dello Sviluppo economico, intanto, ha convocato l’atteso incontro fra Fim, Fiom e Uilm territoriali e nazionali, Regione e direzione aziendale il 24 settembre alle 15 a Roma.

Informazioni su Redazione 10478 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.