Piano di mobilità sostenibile: posizionate a Prà del Moro le prime e-bike

FELTRE – Sono 12 le biciclette a pedalata assistita posizionate in questi giorni nelle rastrelliere di Prà del Moro (6 già in loco, altre 6 a breve). Vanno ad aggiungersi alle 24 tradizionali, ovvero a pedalata muscolare, dislocate nei vari punti di possibile noleggio sparsi per la città (Foro Boario, Piazza Isola, Stazione ferroviaria e, ancora, Prà del Moro e Prà del Vescovo). Qui le biciclette tradizionali, già in dotazione del Comune, sono state modificate con la sostituzione della ruota posteriore e l’aggiunta di tre rapporti, che ne rendono l’utilizzo più efficace anche sui percorsi in pendenza.

Le nuove e-bike sono state acquisite grazie ad un progetto che ha impegnato risorse complessivamente per circa 50 mila euro, 35 mila dei quali derivanti da un contributo regionale e per i restanti 15 mila dal cofinanziamento del Comune di Feltre e da un contributo del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi nell’ambito del progetto “fossil free”.

Le nuove bici a pedalata assistita saranno gestite in maniera totalmente digitale, grazie ad una tessera elettronica ricaricabile e ad un software in dotazione presso l’infopoint gestito dalla cooperativa Elementa a Prà del Moro. Presso lo stesso punto sarà possibile avere tutte le informazioni sull’utilizzo e sui prezzi di noleggio (estremamente contenuti); rimane invece completamente gratuito l’uso dei mezzi tradizionali a pedalata muscolare, per i quali viene richiesta soltanto una cauzione di 10 euro al momento del ritiro della chiave (presso l’ufficio turistico in Piazza Maggiore, il buffet della stazione, la sede del Parco delle Dolomiti Bellunesi, presso la sede della Polizia Locale o, ancora, alla cooperativa Elementa).

Il noleggio delle nuove e-bike sarà inoltre gestibile e prenotabile anche tramite l’app nazionale gestita da Biciincittà.

«La nuova dotazione di biciclette a pedalata assistita rientra a pieno titolo nel programma di sviluppo della mobilità sostenibile previsto dall’amministrazione comunale in tutti i suoi principali documenti riguardo al tema (PAES, PGTU, DUP, certificazione EMAS)», commenta l’assessore Valter Bonan. «L’obiettivo, prosegue Bonan è favorire uno spostamento dolce e pienamente compatibile con il nostro splendido paesaggio urbano per i turisti (per questo la scelta di individuare in Prà del Moro il nodo logistico del noleggio), ma anche per i cittadini che intendono provare questa tipologia di approccio moderna ed ecosostenibile agli spostamenti in città e da e per le frazioni. Il progetto feltrino – conclude Bonan – si inserisce poi nel quadro di un piano per la ciclabilità e la mobilità sostenibile che guarda ben oltre i confini di Feltre e si allarga a tutta la provincia e oltre nell’ambito di una vision condivisa che si sta sempre più sviluppando.»

Informazioni su Redazione 10421 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.