Chiusura sportello Agenzia delle Entrate di Pieve di Cadore, De Carlo: «Penalizzati i cittadini»

PIEVE DI CADORE – «Vogliono continuare a tagliarci i servizi? Allora ci taglino anche le tasse!»: la provocazione è del deputato di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, all’annuncio della chiusura il prossimo 30 settembre dello sportello di Pieve di Cadore dell’Agenzia delle Entrate.

«Questo è l’ennesimo danno ai cittadini della montagna», commenta De Carlo. «Pensiamo ai risvolti che una decisione simile ha in una realtà turistica come il Cadore e l’alto Bellunese: a Pieve i cittadini si rivolgono per avere informazioni o per registrare i contratti di affitto. Vogliamo costringere tutti, magari anche i più anziani, a avventurarsi nel complicato mondo delle comunicazioni via Internet, soprattutto in un territorio dove la connessione è lenta e difficoltosa?»

«Si danneggiano i privati cittadini e si ostacola il lavoro dei liberi professionisti, che perdono un importante punto di appoggio», conclude De Carlo. «Non è più accettabile che si taglino i servizi in montagna con una logica di tagli orizzontali: se vogliono dimezzarci diritti e dignità, almeno ci dimezzino anche le tasse.»

Informazioni su Redazione 10421 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.