Elettrificazione anello ferroviario nel bellunese, Bottacin: “Mai finanziato neanche dal precedente Governo”

Immagine archivio

BELLUNO – “Da un dipendente della Provincia che vota la legge Delrio e che sosteneva il referendum per l’abolizione delle Province non ci si può aspettare qualcosa di diverso. Tutto e il contrario di tutto. Idee molto confuse”. Così l’assessore regionale con delega alla specificità della Provincia di Belluno Gianpaolo Bottacin commenta le dichiarazioni dell’onorevole Roger De Menech che nei giorni scorsi sono apparse su un quotidiano locale e che afferma “Non è una sorpresa. È quanto già sapevamo. Se il governo non finanzia con 130 milioni l’elettrificazione della tratta Belluno-Feltre-Montebelluna-Castelfranco, il sogno è destinato a rimanere nel cassetto”.

“Ma come? – prosegue Bottacin – in più occasioni, anche recentemente, De Menech aveva dichiarato pubblicamente che l’intera tratta era già stata finanziata dal precedente Governo. Arrivando anche ad attaccare l’assessore regionale Elisa De Berti che aveva, invece, sempre evidenziato come non ci fosse ancora alcun finanziamento su tale tratta. Finalmente anche De Menech si è accorto che la tratta non è mai stata finanziata e, quindi, le sue dichiarazioni passate erano del tutto inesatte”. “Anche questa volta De Menech è riuscito a smentire sé stesso – conclude Bottacin – attendiamo fiduciosi, sperando che in futuro non continui a smentire sé stesso o a essere smentito, come quando dichiara che la legge regionale sulla specificità non è applicata. Ricordo, infatti, che se la Provincia di Belluno ha un avanzo di amministrazione di 33 milioni di euro, mentre la provincia di Verbania è in dissesto finanziario è solo perché qui è stata attuata l’autonomia amministrativa mentre nel piddino, fino a due settimane fa, Piemonte, non è stata applicata nei confronti di Verbania”.

Informazioni su Redazione 10478 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.