Impegnativo recupero sulle Tre Cime

AURONZO DI CADORE – Nel week end il Soccorso alpino di Auronzo di Cadore ha effettuato un recupero impegnativo sulla Piccolissima delle Tre Cime di Lavaredo, l’unica a non avere una via normale di accesso e caratterizzata unicamente da pareti strapiombanti, per cui, in caso di emergenza, l’unico modo di accedere alla cima è il trasporto in quota con l’elicottero o, avendo tempo a disposizione, scalare una delle vie di IV e V grado.

Sabato attorno alle 18.30 la Centrale del 118 è stata allertata per una coppia di alpinisti austriaci rimasti bloccati in un canale di roccia liscia, le corde incastrate durante la fase di rientro con le doppie a circa due tiri dalla base.

Purtroppo l’avvicinamento dell’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è stato a lungo ostacolato dalla presenza di nubi basse. Finché, poco prima della scadenza delle effemeridi, un varco nella nebbia ha permesso all’equipaggio di sbarcare sulla cime tre soccorritori, calandoli con un verricello di 50 metri.

La squadra ha quindi attrezzato le doppie (7-8 in totale) e ha raggiunto la coppia, 31 anni lui, 28 anni lei, che aveva scalato la Via Preuss. I due rocciatori erano illesi, ma infreddoliti.

Liberate le corde degli alpinisti, i soccorritori hanno completato con loro la calata e sono rientrati assieme a piedi al Rifugio Lavaredo. Un’altra squadra era pronta a intervenire in supporto alle operazioni se necessario.

Informazioni su Redazione 10357 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.