Protezione civile, a Taibon e Agordo “Scuole Sicure Veneto”

VENEZIA – Doppio appuntamento bellunese ieri mattina alla Scuola Primaria “Pio Soccol” a Taibon Agordino e alla Scuola Primaria “Tito Livio Burattini” di Agordo con “Scuola Sicura Veneto”. L’esercitazione di Protezione Civile, che ha come obiettivo l’educazione ai comportamenti sicuri e alla prevenzione dai rischi delle giovani generazioni, si è chiusa per l’edizione primaverile con una esercitazione in due fasi.

La prima ha previsto la simulazione di un’emergenza per rischio sismico e successivo incendio nella quale gli alunni si sono cimentati nei rispettivi plessi, separatamente, con intervento di Vigili del Fuoco e SUEM. Successivamente gli studenti delle due scuole primarie si sono ritrovati al campo sportivo di Taibon dove, oltre ai saluti delle autorità, hanno potuto assistere alla fase dimostrativa con la presentazione dei mezzi di soccorso e l’arrivo dell’elicottero del Suem 118.

“Scuola Sicura Veneto – spiega l’Assessore regionale alla Protezione Civile – è un format, che abbiamo ideato tre anni fa, ottenendo grande successo in ogni sede nella quale è stato presentato. Abbiamo riscontrato che si tratta di un metodo didattico coinvolgente che aiuta a diffondere la cultura della sicurezza in maniera efficace. Per l’autunno prossimo stiamo studiando alcune novità per renderlo ancora più innovativo ed interessante”.

Tutte le prove sono state effettuate sotto la guida tecnica del personale regionale dell’assessorato e della direzione Protezione Civile, insieme ai vigili del fuoco, alle forze di polizia locale, al SUEM e ai locali volontari di Protezione Civile. Ai ragazzi è stata anche consegnata una pubblicazione informativa.

Tutte le immagini relative alle esercitazioni di ieri, come di tutti gli appuntamenti nelle scuole, sono visibili nella fotogallery sul sito www.scuolasicuraveneto.it .

Informazioni su Redazione 10424 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.