Primi sostegni per i danneggiati dal maltempo

BELLUNO – Con Ordinanza n. 7 del 24 aprile 2019, il Commissario Straordinario per la Regione del Veneto ha approvato gli importi massimi concedibili relativi ai contributi da assegnare per immediato sostegno ai Privati (nuclei familiari) e alle Attività economiche che hanno subito danni a seguito degli eventi di ottobre-novembre 2018, sulla base delle domande raccolte dal Comune di Belluno entro il 14 dicembre 2018.

I beneficiari del contributo riceveranno entro i prossimi dieci giorni una comunicazione, da parte del Comune di Belluno, di avvio del procedimento di erogazione del contributo e nei successivi venti giorni dovranno presentare istanza di erogazione dei contributi, corredata da documentazione fotografica, fatture quietanzate e, per le imprese, dalla relazione tecnica contenente la descrizione delle spese, utilizzando il modello appositamente predisposto, scaricabile dal sito www.comune.belluno.it (Allegato D).

Entro i successivi 15 giorni il Comune, una volta svolta l’istruttoria sulla base della documentazione di rendicontazione, determinerà con proprio provvedimento l’importo del contributo liquidabile nel minor valore tra quanto rendicontato e quanto stanziato con l’Ordinanza Commissariale n. 7 e invierà al Commissario delegato l’elenco dei contributi liquidabili.

Successivamente, il Comune provvederà a liquidare i contributi entro 10 giorni dal trasferimento al Comune stesso delle risorse da parte del Commissario Delegato.

L’Ordinanza e i relativi allegati sono consultabili e scaricabili dal sito Internet istituzionale del Comune all’indirizzo www.comune.belluno.it.

Informazioni su Redazione 10515 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.