Nazionale Italiana Cantanti a Belluno: ecco i primi nomi

BELLUNO – A meno di un mese dal calcio d’inizio, ecco i primi nomi della Nazionale Italiana Cantanti che sabato 18 Maggio alle ore 15.30, allo Stadio Polisportivo di Belluno, sfideranno i colleghi della Nazionale Sindaci e Nazionale Poste Italiane nel torneo triangolare organizzato dal Comitato Gocce di Sole Onlus a favore del Fondo Welfare e Identità Territoriale costituito dalla Provincia di Belluno che dall’ottobre scorso sta aiutando le popolazioni colpite dal post Vaia.

È il direttore tecnico Marco Masini ad annunciare le prime conferme:

  • Capitan Enrico Ruggeri, colonna portante della musica italiana e della Nazionale Italiana Cantanti;
  • Paolo Vallesi, reduce dal recente trionfo al programma di Rai 1, “Ora o mai Più'”;
  • Ermal Meta, autore e cantautore con un talento e una sensibilità fuori dal comune e confermatosi come uno dei grandi nomi della canzone contemporanea;
  • Briga, dal rap al pop collezionando visualizzazioni e dischi di platino; quest’anno ha partecipato al Festival di Sanremo insieme a Patty Pravo;
  • Moreno, il rapper vincitore della scuola più famosa d’Italia, quella di Amici, nel 2013;
  • Biondo, il primo artista a portare in Italia la “contemporary Rnb”, che combina elementi di rhythm and blues con il pop, il soul, il rap.

La Nazionale Cantanti in Italia ha incontrato squadre composte da tutte le categorie sociali: dai politici ai magistrati, dai calciatori e allenatori ai piloti, dagli attori ai tennisti, dagli sciatori alle forze dell’ordine, dai preti ai giornalisti. Fuori dall’Italia ha giocato sui campi internazionali di Londra, Montecarlo, Lourdes, Tirana, Bucarest, Mosca, Zurigo, Malta, Budapest, Sarajevo.

In occasione delle partite disputate, inoltre, la formazione ha incontrato molti artisti e sportivi internazionali quali Sean Connery, Richard Gere, Maradona, Pelé, Michael Jordan, Michael Jackson, Rod Stewart, Sting, Liza Minelli, Bono Vox, Iron Maiden, il Maestro Luciano Pavarotti, Michael Schumacher, Michel Platini, il Principe Alberto di Monaco.

A fronte del suo impegno, l’associazione ha ricevuto illustri e autorevoli segni di stima quali il riconoscimento giuridico della Presidenza del Consiglio dei Ministri (1996), l’incontro con il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro (1996), l’udienza a Roma da Sua Santità Giovanni Paolo II (6 ottobre 1999), l’incontro con il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi (giugno 2003) e il premio “Man for peace Award” (novembre 2003), prestigioso riconoscimento dei Nobel per la Pace, assegnato dal Dalai Lama e da Mikhail Gorbaciov in apertura del V Summit dei Nobel per la Pace in Campidoglio a Roma.

Tra gli avversari, anche la Nazionale Poste Italiane comincia il riscaldamento in vista del grande match del 18 maggio. Nata da poche settimane, la selezione di Poste Italiane, guidata da Mister Angelo Di Livio e composta da 30 dipendenti già tesserati a livello dilettantistico, si pone l’obiettivo di valorizzare lo sport come veicolo di integrazione e coesione tra colleghi, per favorire lo spirito di squadra diffondendo un messaggio di partecipazione e di leale competizione. Attraverso le attività della Nazionale di calcio, inoltre, Poste Italiane moltiplica le occasioni per mettere in campo iniziative di solidarietà e di vicinanza ai territori, interpretando in una chiave popolare e divertente la sua vocazione di azienda socialmente responsabile.

L’evento sarà occasione non solo dunque per ripensare a quanto accaduto al territorio nell’ottobre scorso, ma anche per ripartire: non solo in campo, ma anche con l’aiuto concreto alle famiglie che hanno subito danni dalla tempesta Vaia.

Già in vendita i biglietti sul portale Ciao Tickets (https://www.ciaotickets.com/evento/campo-ripartire-stadio-belluno) con prezzi dai 10 ai 15 euro più diritti di prevendita.

L’ingresso per i bambini fino a 10 anni sarà gratuito.

Informazioni su Redazione 10424 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.