Lions dona attrezzatura per cura lesioni cutanee

FELTRE – Il Lions club di Feltre ha donato all’ospedale di Feltre una macchina per la cura delle lesioni cutanee. Da anni, infatti, è attivo nel nosocomio feltrino un ambulatorio specifico avviato dalla dottoressa Anna Casanova e ora seguito dalla dottoressa Jolanda Restelli.

Ogni anno, all’ambulatorio per le lesioni cutanee, afferente alla lungo-degenza, vengono effettuati circa 2.000 accessi.

Le ulcere cutanee sono debilitanti, dolorose, riducono la qualità di vita del paziente e richiedono molto tempo per la cura. Rappresentano una patologia ad elevato significato sociale sia in termini di spesa pubblica e assistenziale che di perdita di giornate lavorative.

L’ulcera è una soluzione di continuo dei tessuti di rivestimento corporeo spesso accompagnata da perdita di sostanza e talvolta associata ad esposizione delle strutture nobili circostanti.

Considerando che l’ulcera rappresenta un sintomo e non una malattia a se stante, è necessario un adeguato inquadramento che permetta di definire la causa.

La fase cruciale è rappresentata dal rimuovere il tessuto morto, danneggiato o infetto dal letto della ferita al fine di aumentare il potenziale rigenerativo del tessuto sano circostante

Ci sono molte tecniche tutte finalizzate a una preparazione ottimale del letto della ferita.

Quella con ultrasuoni è meno conosciuta e utilizza onde ultrasoniche a bassa frequenza

Offre i seguenti vantaggi:

  • Radicale detersione dell’ulcera
  • Rispetto del fondo ulcerativo in assenza di danni tessutali
  • Ridotto dolore per il paziente rispetto all’impiego delle tecniche convenzionali di debridement
  • Abbattimento carica batterica
  • Accelerazione dei processi riparativi
  • I diversi tipi di punta permettono trattamenti specifici sulle lesioni ulcerative

L’attrezzatura Genera ultrasonic, donata dal Lions Club Feltre, è un apparecchio medicale generatore di ultrasuoni che permette di utilizzare questa tecnica.

Produce correnti e tensioni elettriche necessarie a creare segnali di potenza in modo continuo a frequenze ultrasoniche che alimentano  i trasduttori piezoelettrici all’interno del manipolo operativo

Le vibrazioni trasmesse alla punta (probe) raggiungono una frequenza di 26Khz causando un’implosione delle molecole di acqua e generando il fenomeno della cavitazione ultrasonica (processo simile a quello dell’ebollizione) risultando efficace nella rimozione del materiale fibrinoso e necrotico dal fondo dell’ulcera. Lo sfruttamento dell’energia calorica controllata sviluppata dagli ultrasuoni consente di incrementare l’effetto battericida.

La Direzione ringrazia il Lions per questa donazione che permette di potenziare i servizi offerti.

Informazioni su Redazione 10477 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.