Bosconero: nessun esito ricerca Carla Fredducci

VAL DI ZOLDO – Su richiesta della Prefettura, ieri mattina è stato effettuato un nuovo tentativo per far luce sulla scomparsa di Carla Fredducci, l’escursionista toscana di cui nulla si è più saputo dal 14 agosto del 2017, quando lei stessa contattò il 118 dicendo di essersi ferita alle braccia e di trovarsi nelle vicinanze del Rifugio Bosconero. La turista, buona camminatrice e di casa sui monti zoldani, fu cercata a lungo, setacciando ripetutamente tutto il versante che scende da Forcella Tovanella, dove la cinquattottenne di Sesto Fiorentino (FI) era diretta quel mattino e da dove doveva rientrare, segnalata anche da una cella telefonica agganciata dal suo cellulare. Purtroppo niente emerse allora e neppure la ricerca di venerdi mattina porta informazioni che possano dare altri spunti di indagine. Alle 7 si sono ritrovati a Pontesei Carabinieri forestali con il proprio elicottero, Sagf di Auronzo e Cortina con due unità cinofile, Polizia di Stato di Moena con un’unità cinofila, Polizia provinciale, Vigili del fuoco e Soccorso alpino. Valutando tutti i tracciati delle perlustrazioni registrati lo scorso agosto, sono state evidenziate eventauli aree meno battute, su cui oggi si sono concentrate le squadre elitrasportate in quota nelle diverse zone.

Informazioni su Redazione 10508 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.