A scuola di senza glutine

FELTRE – Il Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, in collaborazione con la Gastroenterologia di Feltre, il Servizio di Dietetica e l’Enaip hanno promosso un corso di formazione per i ragazzi del 3° anno delle classi di “Operatore della ristorazione: preparazione pasti” e “Operatore della ristorazione : servizi di sala e bar” della durata di 14 ore che approfondirà la tematica della celiachia che si è concluso ieri con un pranzo preparato dai ragazzi.

Il tema del “senza glutine” è oggi più che mai attuale: non solo ci si domanda cosa sia la celiachia, ma in senso più ampio, cosa sia l’educazione alla diversità alimentare. C’è sempre maggiore consapevolezza del disagio e delle difficoltà che vivono quotidianamente i celiaci e della necessità di migliorare l’integrazione nel contesto sociale che essi vivono quotidianamente. L’obiettivo del progetto è di sensibilizzare e informare i protagonisti futuri del mondo della ristorazione, quelli che saranno i futuri chef e operatori di sala e bar del territorio feltrino sulla tematica della sicurezza alimentare nella filiera produttiva del “senza glutine”, e di stimolare e incoraggiare le attuali aziende ristorative del territorio ad arricchire l’offerta culinaria con piatti interamente senza glutine.

Dopo l’approfondimento medico sulla malattia della celiachia con il gastroenterologo Flavio Valiante e la dietista Ester Lovat, si è svolto in classe un pprofondimento legislativo con il tecnico della prevenzione  Emanuela Pagani e la dietista Francesca Susanetto. Infine è stato ideato e progettato un menù con lo chef Riccardo Antoniolo.

Il progetto si è concluso ieri con l’evento e il pranzo per la sensibilizzazione alla tematica della Chef Riccardo Antoniolo che ha visto protagonisti gli studenti dell’Enaip con grande soddisfazione dei partecipanti. Inoltre, il progetto è stato esposto ai ristoratori che sono stati invitati ad arricchire l’offerta culinaria del “gluten free”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.