Anas, cantieri Statale Alemagna: “Impedire danni e disagi ai bellunesi”

VENEZIA – “L’onorevole De Menech fa bene a preoccuparsi, ma avrebbe dovuto farlo già da tempo e soprattutto deve rivolgersi a chi realmente ha la competenza, i mezzi e gli strumenti per impedire che il bellunese subisca disagi e danni a causa dell’apertura di cantieri dell’Anas, vale a dire il Governo. L’invito, tanto garbato quanto subdolo, alla Regione e al presidente Zaia ad attivare un tavolo, ha il sapore della furbata, dell’imboscata: lo chieda al suo Governo che è tutt’ora in carica e del quale de Menech  è il riferimento nel territorio bellunese”.

Lo afferma l’assessore alle infrastrutture, lavori pubblici e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, in risposta all’allarme lanciato dal deputato del Pd, Roger De Menech, sul rischio di paralisi del traffico sulla Statale 51 di Alemagna in conseguenza dell’imminente apertura di cantieri dell’Anas, invocando il blocco del transito dei Tir.

“Caro onorevole – prosegue De Berti – non è che si possano scaricare sulla Regione responsabilità che sono di altri: il presidente Zaia, come lei stesso sottolinea, si è sempre dimostrato sensibile su questi temi, ma sono il Governo e il Ministero alle infrastrutture ad avere l’autorità per mettere al riparo l’intera provincia bellunese, i cittadini e le attività economiche, da possibili rischi di paralisi del traffico ed eventualmente a fermare il passaggio dei Tir”.

“Lei, che si è sempre accreditato come la voce del Governo in questa parte del Veneto – conclude De Berti – e che non può non sapere da almeno un paio d’anni che a Cortina nel 2021 si terranno i mondiali di sci e che per allora le strade statali devono essere sistemate, rivolga questo appello a chi può davvero mettere in atto gli indispensabili accorgimenti per evitare pericoli: l’istituzione di un tavolo la chieda a chi ha il diritto e il dovere di istituirlo, a quel Governo che fino alla formazione di un nuovo esecutivo nazionale è ancora pienamente in carica. Se poi alla Regione verrà chiesto di partecipare, come sempre abbiamo fatto, non ci tireremo indietro”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.