Acqua potabile ad Ospitale, Val di Zoldo e San Tomaso Agordino

BELLUNO – Bim Gsp informa che a Ospitale di Cadore in tutto il capoluogo e a Val di Zoldo in località Fusine, Pianaz, Mareson, Pecol e Molin, l’acqua erogata dall’acquedotto è di nuovo potabile e si può utilizzare per scopi alimentari.

Anche a San Tomaso Agordino in località Piaia e Pecol e a Livinallongo in località Arabba e Larzonei l’acqua erogata dall’acquedotto è di nuovo potabile e si può utilizzare per scopi alimentari.

Hanno dato esito favorevole i nuovi controlli eseguiti dall’Ulss 1 Dolomiti in seguito alle operazioni di disinfezione messe in atto da Bim Gsp. Ripristinata la potabilità, ora l’acqua di rubinetto si può utilizzare per tutti gli usi.

Per informazioni è disponibile il Servizio Clienti ai numeri 800 306 999, mentre per emergenze il numero del Pronto Intervento è 800 757678.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.