Domani sera primo appuntamento con Musica in Sena

FELTRE – La stagione al Teatro de la Sena di Feltre si apre con la quarta edizione della rassegna “Musica in Sena”, per la direzione artistica di Piervito Malusà. C’è ancora posto per il primo concerto di “corde e fiati barocchi” in programma sabato primo aprile alle ore 21.00. Ad esibirsi sarà il Gruppo strumentale Renato Dionisi, formato da 11 elementi:  Chizuru Deguchi, violino –  Astrid Harlan, violino – Massimo Semenzin, violino – Luca Giordani, violino e  viola – Claudio Colmanet, violino e viola – Dora Cainelli, violoncello – Daniele Giongo, contrabbasso – Irio Zenatti, chitarra – Marcello Barberi, flauto – Ilaria Springhetti,  flauto – Stefano Bertagnolli, clavicembalo. Sono in programma musiche di Galuppi, Bach, Telemann e Vivaldi.

Il gruppo “Gruppo strumentale Renato Dionisi”, nato nel 1996 con il nome di Associazione Cameristica “Rovereto” è un ensemble specializzato nella musica del ‘900 e contemporanea che ha già all’attivo numerosi concerti e collaborazioni. Il gruppo ha realizzato anche un CD con musiche da camera di Renato Dionisi. La formazione varia in misura dei brani del programma, si va dal trio fino alla piccola orchestra da camera, composta principalmente da musicisti roveretani o della provincia.

Il costo del biglietto intero è di € 10 e la prenotazione è da fare on line sul sito http://cultura.comune.feltre.bl.it. Per la prima volta viene proposto un biglietto ridotto per i giovani fino a 26 anni che permette l’ingresso ai concerti con solo 5 euro. E’ anche possibile sottoscrivere un abbonamento ai primi tre appuntamenti al prezzo di € 24. Anche questo è prenotabile on line allo stesso indirizzo. La biglietteria per il ritiro dei biglietti sarà aperta dalle 18.30 alle 20.45. Dopo le ore 20.45 i biglietti prenotati e non ritirati saranno assegnati ad altri eventuali richiedenti.

Per il programma degli altri concerti della rassegna si può consultare la pagina  http://cultura.comune.feltre.bl.it.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.