Antica Festa della Madonna Addolorata

BELLUNO – Tutto è pronto in città per accogliere l’antica Festa della Madonna Addolorata, celebrazione sacra e momento di svago e di incontro per tutti, con la quale Belluno saluta l’inizio della primavera. La Festa si celebra due domeniche prima di Pasqua e quest’anno si svolgerà domenica 2 aprile. La celebrazione ha origini antiche: dal 1716 la statua della Madonna dei Sette dolori, voluta dalla cittadinanza bellunese per festeggiare la fine di una pestilenza, viene portata in processione attraverso il centro storico. La Festa viene anche chiamata “Sagra dei Fisciòt” – fischietti di richiamo – perché una volta questi erano tra gli articoli più venduti dagli artigiani locali che li fabbricavano a mano in molte fogge. Al momento religioso si affianca quello ludico: distribuiti su tutta l’area del centro, da piazzale Cesare Battisti in giù, saranno presenti più di 200 operatori con banchi di dolciumi, giocattoli, articoli in vetro, ceramica, legno e tessuto, bigiotteria, soprammobili, quadri, dischi e musicassette, manufatti in vimini, rame, occhiali, essenze ed erbe aromatiche, miele, pelletteria, ombrelli, foulard, palloncini, cibi e bevande.

“Aspettando la Sagra dei Fisciòt” – sabato 1° aprile

Per scaldare l’atmosfera, novità dell’edizione 2017, già nella giornata di sabato 1° aprile ci saranno alcuni appuntamenti: in piazza Piloni, alle 19, “Rock Pizza Party”, con il Circolo Quartiere Castello di Feltre, che domenica si esibirà anche con uno spettacolo di sbandieratori tra le bancarelle. Alle 18, in piazza delle Erbe, “Note di primavera: i Ricci musicali in concerto”, con la sezione musicale della Scuola media “Ricci”. Sempre alle 18 e sempre in piazza delle Erbe, il Ristorante “Busa del Tor” offrirà l’assaggio di un piatto tipico per valorizzare il territorio. In piazza dei Martiri, invece, dalle 15, “Mercato della Fattoria bellunese”, con assaggio di prodotti tipici bellunesi, a cura della Coldiretti Belluno che sarà presente anche in tutta la giornata di domenica. Alle 18, sempre in piazza dei Martiri, concerto live dei “Pink’s Not Dead”.

Il programma della sagra – domenica 2 aprile

In piazza Piloni sarà possibile degustare piatti tipici bellunesi, sempre a  cura del Circolo Quartiere Castello di Feltre. In piazza dei Martiri si terrà il Mercatino dei prodotti agricoli locali a cura di Coldiretti Belluno, Unione Montana Bellunese e Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi. In piazza Duomo tornerà il mercato dei fiori “Fiori in Città: la Città sboccia”. Sempre in Piazza Duomo e nella vicina Piazza delle Erbe, ci sarà il mercatino dell’antiquariato “Cose di vecchie case” che, con i qualificati operatori presenti, si conferma come uno degli appuntamenti più attesi e frequentati, prima del suo ritorno estivo. Piazzale Marconi ospiterà un banco di frutta di stagione. Alle 10.45 in piazza Duomo, davanti all’Auditorium, la banda cittadina “Filarmonica di Belluno 1867” offrirà un concerto. Nel pomeriggio, nello stesso luogo, alle 14.30, toccherà alla Società Filarmonica Valvasone (PN), ospite della nostra Banda, scaldare di note la piazza. Inoltre… L’A.S.D. Quartiere Castello di Feltre proporrà, nel corso della giornata, un’esibizione dei propri sbandieratori tra le bancarelle. Alle ore 16.00 si svolgerà la processione.

Modifiche alla circolazione veicolare

Dalle ore 14.30 di sabato 1 fino alle ore 12.00 di lunedì 3 aprile:

  • divieto di sosta con rimozione forzata di tutti veicoli su tutta la piazza Piloni, per consentire l’installazione delle strutture, lo svolgimento degli eventi e il conseguente smontaggio delle stesse;
  • divieto di circolazione veicolare in piazza Piloni, a eccezione della corsia creata a nord della piazza, tra gli edifici e le strutture della manifestazione, per consentire il transito verso via D’Inca’ e via Zuppani.

Per la giornata di domenica 2 aprile:

  • divieto di circolazione veicolare, dalle ore 5.00 alle ore 21.00, e comunque fino al termine della manifestazione, per tutti i veicoli, con eventuali deroghe, da valutarsi da parte degli operatori di vigilanza in servizio all’interno dell’area della manifestazione, limitatamente ai casi consentiti secondo le esigenze del momento, all’interno del centro storico circoscritto dalle seguenti intersezioni: a Est, via Segato/piazzale Battisti, con direzione via Caffi-Est dalla laterale del monumento “Caduti per Servizio”; a Nord-Est: via Simon da Cusighe/via Gabelli; a Nord: piazzale delle Foibe/via Dante; a Ovest: piazzale Marconi/via Caffi/ via Cavour; a Sud: via San Lucano/piazza Duomo/via S. Andrea;
  • divieto di circolazione veicolare in via Zuppani e via Carrera, dalle ore 5.00 alle ore 21.00, eccetto che per i residenti ZTPP Nord 1 e A.P. Via Psaro; nel tratto in questione viene altresì istituito il doppio senso di circolazione, per consentirne l’uscita dal centro città dirigendosi verso via D’Incà/Ostilio; prima di immettersi in piazza Piloni i suddetti veicoli dovranno dare la precedenza a quelli già circolanti nella suddetta piazza;
  • divieto di sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli dalle ore 5.00 fino alle ore 21.00, e comunque fino al termine della manifestazione, in via Dante, piazzale C. Battisti – lato Est (area regolamentata a parcometro, eccetto invalidi – residenti – autorizzati per particolari esigenze dagli operatori di Polizia Locale), piazzale Marconi – lato Sud, area antistante i civici 1, 2, 3, 4, 5 e 6 (nell’area riservata agli invalidi e nei primi cinque stalli regolamentati a parcometro), via Loreto, via Matteotti, piazza dei Martiri, piazza Vittorio Emanuele II, via Roma, piazza S. Stefano, via Simon da Cusighe, piazza Castello, piazza Duomo e piazza Mercato, per consentire il posizionamento degli operatori della Fiera e del Mercatino e per le attività collaterali, nonché per motivi di sicurezza della circolazione veicolare e pedonale.

In via Sottocastello la circolazione degli autorizzati dovrà avvenire esclusivamente da e per via Lambioi (con ingresso lato viale dei Dendrofori).

Servizio gratuito navette

Per facilitare la mobilità, il Comune ha istituito il consueto servizio gratuito di navette che circoleranno dalle ore 9.30 alle 19.30 nell’intera giornata di domenica 2 aprile. Per le linee nord-est (da Baldenich/Cavarzano alla stazione) e sud-ovest (da via Col da Ren a piazzale Marconi), passeranno ogni 10′ minuti.

Per le altre linee:

  • linea 1 (da Castion a piazzale Marconi), avrà frequenza ogni 30′
  • linea 2 (da Giazzoi/Tisoi al piazzale della stazione), frequenza ogni 50′, con partenza da Giazzoi alle ore 9.55 – 10.45 – 11.35 – 12.25 – 13.15 – 14.05 – 14.55 – 15.45 – 16.35 – 17.25 – 18.15 – 19.05 – 19.55 e partenze da p.le Vittime delle Foibe alle ore 9.40 – 10.30 – 11.20 – 12.10 – 13.00 – 13.50 – 14.40 – 15.30 – 16.20 – 17.10 – 18.00 – 18.50 – 19.40
  • linea 3 (da Col di Piana al piazzale della stazione), frequenza ogni 50′, con partenza da Col di Piana alle ore 9.30 – 10.20 – 11.10 – 12.00 – 12.50 – 13.40 – 14.30 – 15.20 – 16.10 – 17.00 – 17.50 – 18.40 – 19.30 e partenza da Piazzale Vittime delle Foibe alle ore 9.20 – 10.10 – 11.00 – 11.50 –  12.40 – 13.30 – 14.20 – 15.10 – 16.00 – 16.50 – 17.40 – 18.30 – 19.20.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.