Europei Cross 4 medaglie azzurre: Matilde Bolzan quarta assoluta, seconda italiana

SANTA GIUSTINA – Quattro medaglie per l’Italia del Triathlon Cross, negli Europei della specialità disputati Sabato 25 Giugno   in Svizzera a Vallee de Joux: Filippo Pradella (Silca Ultralite) e Marta Menditto (SAI Frecce Bianche) sono Campioni d’Europa Junior; al loro fianco, Jacob Sosniok (Laufer Club Bolzano) conquista l’Argento. I podi Junior sono stati completati dal bronzo di Matus Kozlovsky (Svk) nella gara maschile e da Loanne Duvoisin (SVI) argento e Anna Pauline Sasserath (Ger).

L’altra medaglia, il Bronzo, va all’Under 23 Marcello Ugazio (Atletica Bellinzago) nella classifica di categoria, terzo sul gradino del podio, alle spalle dei due francesi, il vincitore Arthur Serrieres e del vicecampione europeo, il francese Loic Doubey.

Oltre alla ‘tripletta’ junior per l’Italia, ottimo 4^ posti della bellunese Matilde Bolzan (Winnerbike Girelli cicli), alle sue spalle 5^ Marica Romano (Los Tigres) e 7^ Francesca Fanti (Canottieri Mincio).

La triatleta di Santa Giustina, fa parte della nazionale italiana Junior da qualche mese, dopo la prima convocazione al raduno con la nazionale italiano nei primi mesi dell’anno è stata convocata a partecipare campionati europei di triathlon Cross in Svizzera con la squadra italiana, dove fa parte il bellunese Mattia De Paoli (5 assoluto nella categoria Elite). Un risultato importante sopratutto se si considera la sedicenne, categoria Youth B (nati nel 1999-2000) ha gareggiato in quella superiore dedicata agli Junior nati nel 1997-1998.

Un nuoto fenomenale presenta Francesca Fanti subito protagonista in t1 con l’atleta tedesca già bronzo ai Mondiali di Orosei: escono quarta Marta Menditto, quinta Marica Romano, ottava Matilde Bolzan. La frazione Bike rimescola di molto le carte, Marta si porta prepotentemente in seconda posizione in recupero sulla tedesca, Matilde inizia il suo recupero dalle retrovie, Francesca e Marica soffrono il percorso bike e gareggiano a meta’ classifica. Intanto Marta scavalca la tedesca e inizia la frazione di corsa, seguita da una svizzera che sembra avere il turbo nelle gambe e recupera metro su metro la nostra portacolori; tempo risicato ma che è sufficiente a Marta per presentarsi al traguardo trionfante brandendo il tricolore! Sorpresa per Matilde che si presenta ai piedi del podio coronando una gara in progressivo recupero, Marica e Francesca chiudono stremate ma felici per la gran gara effettuata ed il buon esito delle tattiche di gara programmate a priori.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.