“Casa Tua” compie vent’anni

Belluno

Al centro Giorgio Zampieri

BELLUNO – Vent’anni al servizio dei familiari dei degenti dell’ospedale. Inaugurata nel 1996 e attiva dal ’97, “Casa Tua” offre un servizio di ospitalità fondamentale per i familiari dei degenti, dei pazienti sottoposti a terapie oncologiche o ricoverati in day hospital nelle strutture del San Martino di Belluno.

Composta da dieci camere, quattro servizi igienici di cui uno accessibile ai disabili, una cucina ad uso comune, una lavanderia ed un ampio soggiorno, copre una superficie di 200 metri quadrati ed è in grado di accogliere almeno 14 persone. È dotata del necessario per abitare: l’ospite deve provvedere solo alle esigenze personali e al vitto. L’ospitalità, iniziata dal 1997, è gratuita.

Dal 1997 al 2015 sono state ospitate 1538 persone dalla provincia di Belluno (36%), 1014 dal resto del Veneto (24%), 1523 da altre regioni (36%) e 168 dall’estero (4%), per un totale di 4243 ospiti e una stima di 36 mila giorni di presenza.

Ogni anno sono stati raccolti contributi derivanti dalle donazioni di privati, dei diversi ospiti e delle associazioni che in diversi modi e circostanze hanno voluto testimoniare la loro solidarietà e il loro attaccamento alla struttura. Un residuo attivo consente di guardare serenamente al futuro per eventuali necessità straordinarie. Nella sua ultima assemblea, l’associazione ha confermato le cariche sociali con Giorgio Zampieri (Comitato d’Intesa) presidente, Noris Bortot (Corc) vice, Romeo Bristot tesoriere (ABVS), Mariuccia Delle Vedove segretaria (Lilt).

In segno di vicinanza ai malati e nel contesto dei venti anni di attività, Casa Tua ha deciso di contribuire con 20 mila euro per contribuire all’acquisto di uno strumento diagnostico per la tomosintesi mammografica tridimensionale ad alta definizione, da parte del comitato Salute Donna per l’Ulss 1. Si tratta in pratica di una mammografo tridimensionale ad alta definizione, un passo avanti importante per la tecnologia più avanzata della prevenzione del cancro al seno.

«Questi dati sono il frutto di una puntuale e attenta collaborazione delle associazioni volontaristiche che operano nell’ambito ospedaliero», esclama il presidente rieletto, «ABVS, ANDOS, AVO, LILT, Gruppo assistenza ammalati della San Vincenzo, CORC, per non parlare dei singoli volontari che aderiscono a titolo personale. Forte la sinergia poi anche tra Casa Tua e la direzione medica, le capo sala e lo staff dirigenziale dell’Ulss 1. Una citazione particolare va a Fioretto Bortot, che con la sua assidua presenza è punto di riferimento e garanzia per gli ospiti e per noi tutti. Un ricordo particolare va a Gianfranco Da Rif e Bruno Zanella, due persone amiche e di Casa Tua che hanno dato molto con sincera e spontanea dedizione perché potesse essere quello che è».

Informazioni su Redazione 10424 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.