ACI Belluno, grande divertimento per la prima edizione dell’autoraduno “le salite”

Mondo motori

Immagine archivio

BELLUNO – La prima edizione dell’autoraduno “le salite”, organizzata dall’Automobile Club Belluno, ha riscosso piacevoli consensi dagli oltre 50 partecipanti. Nonostante l’incertezza delle condizioni meteorologiche, con la pioggia che sfortunatamente ha bagnato la parte finale del percorso, il divertimento non è mancato e sui 28 equipaggi al via, con presenze anche da Venezia e Padova, ben 22 sono stati i classificati all’arrivo di Piazza dei Martiri.

Il presidente Lucio De Mori ha osservato: “Sono molto contento per la riuscita di questa prima edizione di “le salite”. L’obiettivo dell’Automobile Club Belluno è quello di far crescere questo autoraduno, che vuole essere anche un’opportunità per scoprire le bellezze del territorio bellunese, ripercorrendo le salite che hanno fatto la storia del automobilismo provinciale, e non solo. Sono soddisfatto inoltre per la partecipazione e per il buon numero di giovani presenti, un fattore importante per cercare di far crescere ulteriormente lo spirito associativo dell’Ente.”

L’autoraduno “le salite” era iniziato con il briefing prima della partenza tenuto dal Direttore di gara Gianfranco Perali, cui era seguito il saluto augurale del Presidente De Mori. Il percorso di gara si è snodato lungo i tracciati delle tre storiche salite organizzate o co-organizzate all’epoca dall’ACI Belluno (Coppa Nevegal, Agordo – Frassenè e Trofeo Massimo Ferrazzi – Pedavena – Croce d’Aune). Lungo queste salite i concorrenti hanno dovuto affrontare alcune prove, che consistevano nel rispetto di medie orarie prestabilite. I più bravi alla fine sono stati Giuseppe Serafini – Fabio Viel su Porsche Carrera, fra le auto storiche ed Elio Fregona – Thomas Polloni su Ferrari 360 Modena Spider, fra le auto moderne.

Tra le vetture presenti hanno spiccato alcuni esemplari di prestigio come: Lancia Flavia coupé, Mercedes 190SL del 1962, Alfa Romeo Giulietta Spider e Maserati Biturbo fra le storiche; Ferrari 360 Modena Spider e Toyota Celica con guida a destra fra le moderne.

Alla cerimonia di premiazione, che si è svolta nella centralissima Piazza dei Martiri, proprio sotto la storica sede dell’Automobile Club Belluno, ha presenziato anche la Delegata Regionale per lo sport automobilistico Patrizia Capuzzo. A ognuno dei partecipanti all’autoraduno infine è stato consegnato un piccolo premio a ricordo della bella giornata di festa.

Informazioni su Redazione 10517 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.