La Coppa del Mondo di freeride fa tappa a Cortina d’Ampezzo

Freeride Challenge Punta Nera

CORTINA D’AMPEZZO – È l’appuntamento annuale imperdibile per tutti gli amanti degli sport bianchi più adrenalinici: il Freeride Challenge Punta Nera, che per la sua sesta edizione si terrà dal 25 al 27 marzo, come sempre a Cortina d’Ampezzo.

Quest’anno la gara si farà ancora più emozionante, diventando l’unica tappa italiana del Freeride World Qualifier: la serie di competizioni in tutto il mondo per accedere al circuito dei big del Freeride World Tour, la Coppa del Mondo di freeride il cui gran finale si terrà a Verbiers, in Svizzera, il 2 aprile.

Il Punta Nera, inoltre, fa parte del Junior Freeride Tour, dedicato alle “giovani promesse”, i ragazzi dai 14 ai 17 anni.

La competizione, organizzata dallo Sci Club 18 in collaborazione con le Guide Alpine di Cortina, il Gruppo Scoiattoli, il Soccorso Alpino e con il patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo, vedrà atleti e appassionati di tutte le età sfidarsi nelle discipline dello sci alpinismo, del boulder (arrampicata sportiva) e del freeride sulle nevi di Faloria e 5 Torri e nel cuore di Cortina. Tre giorni di adrenalina e divertimento, tra gare ed eventi, che confermano la vocazione della Regina delle Dolomiti per i radical sports a livello internazionale.

Basti pensare ad alcuni dei protagonisti di questa disciplina, come Paolo Tassi, instancabile Guida Alpina, Scoiattolo di Cortina e  socio fondatore di Cortina InCroda, che lo scorso novembre, per la seconda volta, è stato premiato comeBest Freeride Coach agli Italian Freeride Awards di Skipass.

E ancora Silvia Moser, giovane cortinese che sempre a Skipass ha ricevuto un riconoscimento come Best Female Freerider of the Year per aver portato in alto i colori italiani al Freeride World Tour 2015, dove ha vinto la tappa in Alaska ed è arrivata seconda assoluta.

Entrambi saranno sabato 27 febbraio sul palco di Cortina InCroda, insieme ad un’altra campionessa azzurra del Freeride World Tour,  Arianna Tricomi, per una serata speciale che anticipa l’edizione estiva della rassegna dedicata al mondo della montagna, con la proiezione del docu-film Don’t crack under pressure, una pellicola (firmata dal regista Thierry Donard, con la collaborazione del collettivo “La Nuit de la Glisse”) dedicata agli sport estremi, che tra gli atleti protagonisti vede proprio Silvia Moser (Cinema Eden, ore 20.45, ingresso libero).

Informazioni su Redazione 10341 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.