La squadra di Reichegger-Lenzi vince la 33esima Transcavallo

Scialpinismo

BELLUNO – A Col Indes, a pochi chilometri da Tambre, dopo due giorni di gare spettacolari e intense la vittoria della 33^ Transcavallo è stata decretata dalla giuria, Lorenzo Holzknecht e Filippo Barazzoul dopo aver vinto entrambe le prove sono stati squalificati per l’assenza della sonda tra il materiale obbligatorio.

La vittoria è quindi andata ai ragazzi del Centro Sportivo Esercito, Manfred Reichegger e Damiano Lenzi che con il tempo totale di 4:00’45’’ hanno iscritto il loro nome nell’albo d’oro della Transcavallo davanti a Pietro Lanfranchi e Tadei Pivk. In terza posizione Filippo Beccari e Martin Stofner.

In campo femminile Cecilia De Filippo e Martina De Silvestro dopo aver vinto entrambe le prove conquistano la 33^ Transcavallo davanti a Marianne Moretti e Monica Sartogo.

La seconda tappa della Transcavallo, dopo un paio di edizioni funestate dal maltempo, è riuscita ad avere come campo di battaglia le nevi del Monte Guslon, salendo sino a qualche metro dalla vetta. Una prova impegnativa e tecnica con quasi 2300 metri di dislivello di sola salita diluiti in quattro salite, due delle quali affrontate sul Monte Guslon e due sul versante Sud-Ovest di Cima Vacche.

Le squadre in lizza per la vittoria finale, Reichegger-Lenzi, Holzknecht-Barazzuol e Lanfranchi-Pivk si sono sempre tenute a vista sotto il ritmo scandito dai battistrada Holzknecht-Barazzuol. Sul traguardo di Col Indes Holzknecht-Barazzuol, fermano il tempo in 2:13’30’’ davanti ai ragazzi del Centro Sportivo Esercito. Lenzi e Reichegger chiudono con il tempo di 2:14’06’’. Pietro Lanfranchi e Tadei Pivk tagliano il traguardo con 2:16’53’’.

Nella gara rosa Cecilia De Filippo e Martina De Silvestro confermano la vittoria della prima tappa davanti a Marianne Moretti e Monica Sartogo. De Filippo-De Silvestro chiudono la seconda tappa con il tempo di 3:23’10’’ mentre le seconde registrano 3:40’56’’.

La 33^ Transcavallo va in archivio dopo aver disputato quattro prove in tre giorni, due gare per l’assegnazione dei punti di Coppa del Mondo e due tappe per la vittoria dell’edizione 2016 della Transcavallo. Le prove di Coppa del Mondo hanno confermato la profonda collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e il polo sciistico di Piancavallo dove di è corsa la Sprint Race, un’unione fondamentale in vista dei Mondiali del prossimo anno.

Le FOTOGRAFIE della seconda giornata di gare al link QUI.

Le CLASSIFICHE assolute della seconda tappa.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.