Master bellunesi: sono quattro i campioni regionali

Nuoto

BELLUNO – Per i Master della Sportivamente Belluno, si conclude al meglio il secondo appuntamento dei Campionati regionali: nella piscina olimpica di Lignano Sabbiadoro, lo squadrone gialloblù, capitanato dai coach Maria Elena Canova e Davide Canei, si piazza al nono posto su cinquantotto squadre partecipanti. E porta a casa un ricco bottino di ventitré medaglie e quattro titoli regionali.

I primi podi arrivano dai 400 stile femminili col secondo posto di Giorgia Bianchin (M40) e la medaglia d’oro di Laura Etzi (M50). La gara maschile, invece, porta l’argento a Luca Viezzer (M40). Argento anche per Daniela Piermarini (M40), nei 200 dorso, oltre che per Erica Fogliata (M35) e Roberto Zannoni (M60) nei 200 rana. Nei 200 stile, gradino più alto del podio per Giorgia Bianchin e bronzo per Alessio Lainieri (M30). Tris di medaglie, inoltre, nei 200 misti: l’argento finisce al collo di Daniela Piermarini e Michele Pierobon (M35), mentre Laura Etzi si aggiudica un ulteriore oro. Nella gara più lunga, i 1500 stile, Luca Viezzer riesce a conquistarsi la terza posizione.

Argento femminile anche negli 800 stile, grazie alla bella prestazione di Giada Bencini (M25), mentre  i 100 stile incoronano Federica Marchesani (M40) campionessa regionale: sulla stessa distanza, tris di bronzi di Daniela Bianchet (M30), Cristiana Gabrieli (M35) e Alessio Lainieri (M30). Nei 100 rana, terzo posto di Cristiana Gabrieli e altro titolo regionale: quello di Valentina De Marchi (M30), capace di conquistare un altro oro nella mezza distanza. E i 50 delfino registrano l’argento di Daniela Bianchet.

A concludere il medagliere, infine, sono due staffette, entrambe al femminile ed entrambe nella 4×100 stile: il collaudato quartetto Piermarini, Etzi, Bianchin e De Marchi si aggiudica la seconda piazza nella fascia 160-199, e Daniela Bianchet, Giada Bencini, Elena Fava e Sara Levorato sono terze nella fascia 100-119.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.