A “Ri-Costruire 3.0” cresce l’interesse, è l’effetto dei bonus e delle straordinarie novità

Ri-Costruire

LONGARONE – Positivo l’inizio dell’undicesima edizione di “Ri-Costruire 3.0”, il Salone dell’edilizia, del risparmio energetico e della sicurezza che si aperto sabato scorso a Longarone Fiere e che si riproporrà nel prossimo fine settimana, dal pomeriggio di venerdì 19 fino a domenica 21 febbraio compresa. Un primo week end caratterizzato dal grande interesse per le opportunità presenti: numerose infatti le occasioni per approfittare dei nuovi incentivi e per le allettanti offerte e sconti che alcune ditte hanno voluto riservare in esclusiva ai visitatori di Ri-Costruire e valide per 60 giorni.

Non mancano però le novità a questa fiera, come Habito Forte della Gyproc Saint-Gobain, il nuovo e resistentissimo pannello in cartongesso proposto in anteprima mondiale dalla Tecno Isolamenti e che vedrà la sua presentazione ufficiale solo il primo di marzo prossimo o gli innovativi pannelli in canapa e argilla proposti dalla neo-vincitrice del Premio Innovazione, CMF Greentech.

E dopo l’importante riscontro ricevuto dal convegno organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Belluno Trasformare il costruito in luogo sicuro: applicazioni ingegneristiche” tenutosi sabato scorso, c’è grande attesa per il ricco programma delle prossime giornate che vedranno la formazione al centro di una intensa attività che impegnerà sia la Sala Congressi che l’Area Incontri. Avremo quindi venerdì “Gli obblighi dell’assicurato in caso di richiesta di risarcimento e la gestione  dei sinistri nella polizza RC professionale” a cura di ALLINS con l’ing. Cristina Marsetti e “Rigenerare si può. L’esempio del quartiere Altobello a Mestre”, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Belluno, per finire con Sistema colore e sistema cartongesso” organizzato da Hydrotecno S.r.l e Fassa Bortolo. Mentre sabato ci sarà “La progettazione della vetrata isolante evoluta” organizzato dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati, Un progetto per il Veneto: fare rete  per la bioedilizia” a cura del Centro Consorzi, “La Canapa entra nelle nostre case. Innovazioni e benefici di una coltura incredibile”, a cura di Living Hemp e “Condomini: le nuove norme sulla contabilizzazione del calore” organizzato dall’Ordine degli Ingegneri, dal Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Belluno, e Belluno Tecnologia. Infine Domenica si terranno “Le spese di difesa e la polizza di tutela legale” con l’ing. Cristina Marsetti, Riqualificazione energetica degli edifici: prassi e tecnologie” con Giuliano Dall’O’ del Politecnico di Milano, Emanuele Varotto della Finblok e Claudio Allievi di VMC e, ultimo incontro della giornata, “Valorizzazione del patrimonio costruito in montagna: buone pratiche e casi studio”, organizzato da Cantieri d’Alta Quota e Longarone Fiere Dolomiti.

E sempre Domenica, grazie alla collaborazione tra l’Ente fiera e il Centro per la Formazione e la Sicurezza di Belluno “C.F.S.”,  si terrà una versione del tutto inedita e “Virtual” del consueto Escavator Talent Contest impiegando l’unico simulatore in Italia per escavatori idraulici in esercizi di carico e precisione, uno strumento all’avanguardia che garantisce un grande realismo in totale sicurezza, adatto quindi sia ad escavatoristi esperti che a operatori in erba.

La rassegna rimarrà aperta nel prossimo week end al Quartiere Fieristico di Longarone Fiere, con orario dalle 14.30 alle 19 il venerdì 19 marzo e dalle 10 alle 19 delle giornate di sabato e domenica.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.