Nuovi bandi per l’assegnazione di contributi per attività sportive e non sportive

Cortina d'Ampezzo

CORTINA D’AMPEZZO – «Premetto che oltre ad essere Consigliere Comunale con delega alle associazioni sono anche presidente di una storica associazione culturale di Cortina — dichiara Nicola Bellodis —, pertanto sono a conoscenza di tutte le problematiche che esse possono avere. L’ostacolo principale che i responsabili si vedono costretti a combattere continuamente, è la parte burocratica, molto complessa e complicata dato le importanti cifre che l’Amministrazione comunale eroga ogni anno per aiutare le stesse associazioni. Dopo le problematiche emerse quest’autunno, si sono tenuti incontri ufficiali con i responsabili dei gruppi e con i singoli presidenti. Abbiamo tirato le somme — spiega Bellodis — ed insieme ad altri amministratori ed ai tecnici dell’ufficio abbiamo riguardato tutti i criteri, cercando di agevolare soprattutto le associazioni locali con radici fondate sul territorio, che lavorano per i giovani e che fanno attività prolungate per tutto l’arco dell’anno. Spero che in questa tornata le associazioni capiscano che con cifre così importanti (1 milione di Euro) bisogna prendere tutte le precauzioni possibili. Sono pienamente convinto — conclude il Consigliere — che la vera ricchezza di Cortina sono proprio le associazione ed i volontari».

Con una delibera della Giunta comunale, riunitasi mercoledì 3 febbraio scorso, è stato dunque dato indirizzo politico ed amministrativo per la predisposizione dei due nuovi bandi per l’assegnazione di contributi per attività sportive e non sportive e, contestualmente, per la concessione di servizi e spazi in uso gratuito o agevolato. Le richieste, che potranno partire oggi, venerdì 5 febbraio 2016 dalle ore 14, dovranno pervenire entro le ore 11.30 del 23 febbraio 2016 e dovranno essere predisposte utilizzando esclusivamente i modelli pubblicati questa mattina all’Albo pretorio OnLine sul sito web del Comune di Cortina d’Ampezzo (http://www.comunecortinadampezzo.it/), i quali si considerano parti integranti della delibera e con la stessa integralmente approvati.

L’importo complessivo disponibile per questa categoria è quantificato in Euro 320.000,00, specificando che a ogni singola istanza potrà essere assegnato un contributo massimo di Euro 35.000,00.

L’importo complessivo disponibile per le attività sportive ammonta a Euro 110.000,00, specificando che a ogni singola istanza potrà essere assegnato un contributo massimo di Euro 15.000,00.

I servizi che fornirà la Se.Am s.r.l. per conto del Comune sono quelli previsti dal contratto di servizio delle manifestazioni. Di seguito invece l’elenco di spazi e locali destinati alla concessione ad uso gratuito od agevolato: il Campo Sportivo Zuel, il Centro Sportivo Fiames, la Palestra Revis, il Centro Congressi Alexander Girardi Hall e la Sala Cultura “don Pietro Alverà.

«Come ha confermato il Consigliere Nicola Bellodis, abbiamo ascoltato chiunque abbia chiesto delucidazioni in merito alla partecipazione ai bandi — dichiara il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi —, dimostrando piena disponibilità e volontà di dialogare con le associazioni, che rappresentano una delle più grandi ricchezze del nostro paese».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.