Nuoto, sei podi e tanto tifo per gli esordienti bellunesi

Sportivamente Belluno

BELLUNO – L’impianto natatorio di Lambioi è stato il teatro della terza giornata di gare, legate all’attività interzona. Sostenuti dal tifo del pubblico amico, gli Esordienti A e B della Sportivamente Belluno hanno fatto il pieno di applausi.

A cominciare dai piccoli nuotatori di fascia B con Sofia Emilia Caldart, bravissima ad agguantare la terza posizione, e la medaglia di bronzo, nella durissima gara dei 100 farfalla. Nei 50 rana, invece, il podio parla bellunese, grazie al secondo e terzo posto conquistati da Eleonora Cannazza e Marinella Pettenò. Le stesse atlete ottengono poi la quinta e settima piazza nei 100 misti. Anche il tecnico Maria Elena Canova può così esultare per i primi podi stagionali.

In ambito maschile, due volte sesto (100 misti e 100 farfalla) il tenace Tommaso Brida, mentre Luca Odolo e Davide Marsala Zambito chiudono i 200 dorso in quarta e sesta posizione. Da segnalare pure la bella condotta di gara di Vittoria Pradegan: alla sua prima esperienza nei 200 dorso, si classifica quarta, a un soffio dal podio.

Anche tra gli Esordienti A, guidati da Thomas Lorenzi, non sono mancate le soddisfazioni. Basti pensare alle performance di Maddalena Rossi, che riesce a mettersi al collo ben due argenti: prima nei 200 stile libero, poi nei 50 rana. Sulla stessa distanza, Tommaso Fant sfiora il bronzo per un decimo, dopo una prova conclusa all’attacco, e Riccardo Letizia chiude sesto. Di rilievo pure i miglioramenti personali di Massimo Marsala Zambito: quinto nei 200 stile libero.

A infiammare il pubblico sono state poi le staffette 4×50. In particolare quella maschile composta da Marco Sponga, Tommaso Fant, Gabriele Fiorin e Massimo Marsala Zambito: al termine di una dura lotta, il quartetto bellunese ha concluso in terza posizione la sua fatica, guadagnando il meritato bronzo. Quarto posto, invece, per le altre due staffette: la prima con Gabriele Porta, Riccardo Letizia, Alessandro Salatin e Alessandro Facchin; e la femminile con Rebecca De Min, Valentina Sovilla, Alice Marascio e Maddalena Rossi.

Bellissima giornata, dunque, fra le corsie di Lambioi: il bilancio complessivo di sei podi è stato arricchito da un’invidiabile macchina organizzativa.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.