A Santa Giustina si parla di Memoria della shoah e negazionismo ai tempi di internet

Appuntamento questa sera

Immagine archivio

SANTA GIUSTINA – Questa sera, mercoledì 27 gennaio, per il Giorno della Memoria il Referato alla Cultura-Biblioteca Civica del Comune di Santa Giustina propone una conferenza, tenuta dal bibliotecario Gianluca Zandanel appassionato studioso degli eventi della Seconda Guerra Mondiale, sul tema del negazionismo ai nostri tempi. Se infatti da una parte si dà per scontata la necessità di ricordare lo sterminio del popolo ebraico per mano del regime nazista, dall’altra proprio nei canali di internet scorre un filo sottile che punta a negare la pianificazione dell’eliminazione fisica degli ebrei, il numero di morti, l’uso delle camere a gas.

Questa visione nasce già nell’immediato dopoguerra e, a partire dal testo “Nuremberg ou la terre promise” dell’intellettuale collaborazionista Maurice Bardèche, trova soprattutto in terra francese un terreno di diffusione.

Ma è con l’avvento del web e di piattaforme social, nell’ambito di spazi creati ad hoc, dove serpeggia l’antisemitismo,  che oggi si leggono pagine e pagine di negazionismo sulle quali verte l’incontro di mercoledì volto ad una maggiore conoscenza e riflessione di questo fenomeno: perché se conoscere è d’obbligo, vegliare lo è ancora di più.

La conferenza si terrà a partire dalle ore 20.00 al Centro Culturale di Santa Giustina.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.