Muore in pista colto da malore mentre sciava con gli amici a Padola

Soccorso alpino

COMELICO SUPERIORE – Mentre sciava con gli amici a Padola, uno sciatore tedesco di 76 anni si è accasciato a terra, colto da malore. Subito alcuni ragazzi di passaggio hanno iniziato a praticargli il massaggio cardiaco, aiutati dal personale del servizio piste. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, decollato passate da poco le 15, ha quindi sbarcato tecnico del Soccorso alpino, medico e infermiere, che hanno messo in atto le manovre di rianimazione, purtroppo invano. Constatato il decesso, la salma ricomposta è stata imbarellata e accompagnata al carro funebre.

A Sappada invece uno sciatore polacco, uscito dalla pista sotto il Monte Siera, si è infortunato gravemente quando ha sbattuto al suolo. L’allarme, lanciato al 118 attorno alle 10.30 dal servizio piste della polizia, ha fatto decollare l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore che, individuato il luogo dell’incidente, ha sbarcato in hovering nelle vicinanze il personale sanitario e il tecnico di elisoccorso dell’equipaggio. Dopo aver prestato le prime cure urgenti all’uomo, P.K., 52 anni, con un probabile politrauma, i soccorritori lo hanno imbarellato e trasportato con la motoslitta fino all’eliambulanza pronta a dirigersi all’ospedale di Belluno.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.