Imprese, Zaia: “Basta delocalizzazioni, il Made in Veneto non può essere clonato”

Regione Veneto

VENEZIA – “Realtà come la Thema Optical di Domegge sono quelle che con le loro scelte coraggiose danno nuove prospettive di lavoro per il Veneto. Dobbiamo dimenticarci i prodotti standardizzati e puntare sempre di più sulla personalizzazione e sull’alta qualità delle produzioni. Le delocalizzazioni selvagge hanno mostrato tutti i loro limiti e finalmente si torna a produrre qui, perché il Made in Veneto è un valore aggiunto in termini di qualità e professionalità che non può essere clonato”.

A dirlo è il presidente della Regione Luca Zaia commentando positivamente l’andamento produttivo dell’azienda cadorina di occhialeria Thema Optical della famiglia Valmassoi che ha deciso di tornare a produrre occhiali in Italia, dopo aver provato l’esperienza della delocalizzazione in Cina. Ora occupa 55 addetti che sono quadruplicati in quattro anni e produce un milione di pezzi all’anno, chiudendo il 2015 con un fatturato di 15 milioni (+25% sul 2014).

“Il Veneto – aggiunge Zaia – resta un territorio contraddistinto da una forte vocazione manifatturiera, nonostante le difficoltà a cui è andato incontro con i processi di delocalizzazione produttiva prima e la crisi strutturale dell’economia mondiale poi. Per competere con la concorrenza internazionale, il nostro punto di forza non può che essere il manifatturiero di alta qualità, in grado di realizzare prodotti sofisticati al servizio di consumatori esigenti all’interno di un mercato eterogeneo e differenziato. La crescita è strettamente legata alla tutela del vero Made in Italy ed in particolare delle produzioni venete”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.