Nuova ricerca per l’escursionista disperso in Val di Gares

Soccorso alpino

CANALE D’AGORDO – In accordo con la Guardia di finanza, ieri, lunedi mattina a partire dalle 9 il Soccorso alpino della Val Biois ha effettuato un nuovo sopralluogo per cercare di far luce sulla scomparsa di Luciano Bizzotto, 55 anni, di Rosà (VI), partito la mattina del 6 agosto scorso per un’escursione in Val di Gares e mai più rientrato. Una decina di soccorritori assieme al Sagf di Passo Rolle è stata elitrasportata in quota dall’elicottero della Sezione aerea della Guardia di finanza di Bolzano sulla parte finale dell’itinerario, dove la vegetazione priva di foglie consentiva una migliore visibilità nella zona boscata, per ripetere una battuta di verifica. Anche l’elicottero ha a lungo sorvolato l’area, con una prolungata ricognizione dall’alto. Purtroppo nulla di nuovo è emerso sulla sorte dell’escursionista vicentino. Dopo i primi 4 giorni di intense ricerche, con decine di soccorritori e unità  cinofile coinvolti, delle Stazioni agordine del Soccorso alpino e del Sagf, anche nelle settimane successive e nei mesi a venire gruppi di soccorritori, amici e persone a conoscenza di quanto avvenuto avevano proseguito la perlustrazione del lungo itinerario che l’uomo aveva intenzione di affrontare da Capanna Cima Comelle, Orrido delle Comelle, Banca delle Fede, Malga Stia, senza però rinvenirne traccia.

Informazioni su Redazione 10471 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.