Flash Mob in Piazza dei Martiri giovedi 3 dicembre

Associazione Italiana Persone Down

BELLUNO – L’Associazione Italiana Persone Down (sezione di Belluno), all’interno del progetto “Diritto ai diritti” promosso dall’AIPD Nazionale e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la L.383/2000, organizza un Flash Mob in piazza dei Martiri a Belluno: giovedì 3 dicembre 2015 alle ore 11, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, il Flash Mob in Piazza dei Martiri, avverrà, in numerose città italiane, in contemporanea con quelli di altre sezioni AIPD (Arezzo, Bari, Caserta, Catanzaro, Latina, Mantova, Marca Trevigiana, Milazzo – Messina, Oristano, Pisa, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Termini Imerese, Venezia – Mestre e Versilia).

Un flash mob per promuovere il diritto delle persone con disabilità ad una partecipazione attiva alla vita sociale come cittadini titolari di diritti e di doveri. “La maggioranza delle persone con disabilità intellettiva – afferma Carlotta Leonori, responsabile dei progetti sul diritto di cittadinanza attiva dell’AIPD Nazionale – non esercita il proprio diritto di voto per mancanza di informazione, consapevolezza ed educazione civica. In questo la responsabilità è anche delle pubbliche istituzioni che non lavorano in tal senso. Con questo progetto speriamo che la politica comprenda che i cittadini con disabilità intellettiva sono una risorsa al “grido” di #IL MIO VOTO CONTA”.

L’AIPD sezione provinciale di Belluno ha già contattato, attraverso i Presidenti delle due Conferenze dei Sindaci, alcune Amministrazioni Comunali per formare un gruppo di giovani con sindrome di Down del nostro territorio, che hanno aderito al progetto “Diritto ai diritti”, a meglio comprendere la “macchina” amministrativa dei propri Comuni ed esercitare, in maniera consapevole, i loro doveri e diritti di cittadini.

La popolazione, in particolare i giovani, sono invitati a partecipare.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.