Vigili del fuoco, salvati due cagnolini scomparsi da dodici giorni

Feltre

FELTRE – I Vigili del Fuoco sono intervenuti ieri sabato pomeriggio alle ore 14 in Val d’Avien nel comune di Seren del Grappa per il salvataggio di due cani scomparsi da casa da dodici giorni. I due meticci sono stati sentiti e poi visti da un passante nei boschi della Val d’Avien, all’interno di una vasca di pompaggio d’acqua vuota, profonda circa un metro e mezzo, risalente alla prima guerra mondiale. Le due bestiole a causa delle pareti lisce e della loro piccola taglia  non riuscivano a venire fuori. I pompieri di Feltre intervenuti con 5 operatori, hanno raggiunto i margini del bosco con un fuoristrada per poi proseguire a piedi  per circa mezzora per arrivare sul posto. Arrivati sul luogo, si sono calati nella vasca recuperando i due piccoli cani stremati.  I due animali sono stati portati a valle, in località Pian della Cesa, dove la squadra dei vigili del fuoco si è fermata presso un bar per prendere dell’acqua per dissetare i cani, che sono stati riconosciuti dagli avventori del caffè. Sono stati avvertiti i proprietari, che sono venuti a riprendersi con gioia i due cagnolini. Il posto di ritrovamento dista oltre dieci chilometri dalle abitazioni dei due padroni degli animali.

1 Commento

  1. Credo fermamente che di fronte a questi salvataggi compiuti dai Vigili del Fuoco nei confronti di due cagnolini anche grazie alla segnalazione di persone che passeggiavano nei boschi, stà a significare quanto sia importante vita degli animali sul nostro pianeta. Ci sono momenti in cui i cani salvano i loro padroni e momenti in cui sono gli animali ad essere salvati. Se ci fossero meno sprechi e ruberie si potrebbero impegnare più soldi per i Vigili del Fuoco al fine di sostenerli con questo tipo di salvataggio. Sarebbe un gravissimo errore privatizzare certi servizi che sono importantissimi per la società. Gia il fatto di aver privatizzato le Poste ed altri grandi aziende come Telecom, Enel e via di seguito le cose sono peggiorate. Rimanendo nell’ambito del salvataggio degli animali da anni vado affermando che basterebbe impiegare 1 Euro all’anno per ogni cittadino del Veneto in favore appunto degli animali in modo che anche queste creature possano godere del servizio veterinario con costi nettamente inferiori rispetto al mondo privato sempre veterinario che per operare un cane ti svuota il portafoglio.
    Pertanto cari Vigili del Fuoco ricordatevi che il vostro servizio non è secondo ad altri servizi perché ogni ruolo ha la sua importanza.
    Antonio M. della Provincia di Treviso

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.