Tributo Comunale sui Rifiuti TARI anno 2015

Comune di Feltre

FELTRE – Il Comune di Feltre porta a conoscenza della cittadinanza che sono in distribuzione in questi giorni le bollette di pagamento del Tributo Comunale sui Rifiuti TARI relative all’anno 2015. Il tributo è commisurato, per le utenze domestiche, alla composizione del nucleo familiare per la parte fissa e alla superficie dei locali detenuti per la parte variabile. Per le utenze non domestiche è calcolato in base alla superficie, sia per la parte fissa che per la parte variabile. Nell’importo sono compresi gli importi relativi ai conferimenti minimi previsti per l’anno 2015, eventuali eccedenze verranno conguagliate nel 2016.

Le somme dovute dovranno essere pagate tramite gli allegati mod. F24; tre modelli per i pagamenti rateali da effettuarsi con le seguenti scadenze: 1^ rata entro il 30/11/2015, la 2^ rata entro il 31/01/2016 e la 3^ rata entro il 31/03/2016.

“Siamo riusciti a ridurre l’importo che il Comune chiede ai Cittadini, passando dai 2.080.000,00 del 2013 ai 2.050.000,00 del 2014 fino ai 1.965.000,00 di quest’anno”, commenta il Sindaco Paolo Perenzin, “Riuscire a mantenere i costi di gestione ed addirittura ridurli è stato possibile grazie ai continui miglioramenti gestionali del servizio di raccolta ed all’impegno costante del nostro personale, ma soprattutto grazie alla fattiva collaborazione dei Cittadini”.

Infatti, il Comune di Feltre si è confermato, anche per il 2015, ai primi posti in Italia per quantità di rifiuto differenziato raccolto, dimostrandosi così uno dei Comuni più virtuosi a livello regionale e nazionale (Dato Comuni Ricicloni 2015: 116° Comune in Italia, 7° fra i Comuni in Veneto con più di 10.000 abitanti).

Prosegue il Sindaco: “Ora ci aspetta un’altra grande sfida: vogliamo, tutti assieme, migliorare la qualità del rifiuto differenziato ed in particolare quella dell’UMIDO e degli IMBALLAGGI IN PLASTICA”.

A questo scopo si ricorda che:

  • nelle campane stradali della plastica (IPL) vanno conferiti solo gli IMBALLAGGI mentre l’altra plastica va conferita all’ecocentro ;
  • l’UMIDO deve essere conferito utilizzando ESCLUSIVAMENTE sacchetti biodegradabili e compostabili (si ricorda la distribuzione gratuita di tali sacchetti presso il magazzino comunale).

Con l’aiuto di tutti i Cittadini, il comune riuscirà a fare un ulteriore passo a favore dell’Ambiente, in ordine a: diminuire la quantità del rifiuto secco indifferenziato; aumentare la quantità e qualità del rifiuto differenziato prodotto.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.