I leader nazionali del terzo settore a Rovigo per discutere la riforma

Promosso da Csv e Comitati di gestione di Veneto e Trentino

Immagine archivio

BELLUNO – Rovigo si prepara ad ospitare, per la prima volta, i leader nazionali del volontariato, del Terzo settore e della Consulta dei Co.Ge per un evento che li vedrà confrontarsi sulla Legge di riforma del Terzo Settore. Sabato 31 ottobre alle 10 a Palazzo Roncale, in piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo, si svolgerà il convegno “Il volontariato… verso la riforma del Terzo Settore”. Un confronto tra i maggiori rappresentanti del volontariato, delle istituzioni locali e delle reti nazionali dell’associazionismo solidale. Sarà un’opportunità per capire i problemi e le prospettive di un mondo molto vasto che coinvolge migliaia di cittadini e si occupa di assistenza sociale, sanità, protezione civile, cultura, sport, tempo libero, ambiente e solidarietà internazionale. Parteciperanno anche il vicepresidente del Comitato d’Intesa Gianluca Corsetti, Liliana Tomaselli e Romeo Bristot.

Al convegno partecipano i massimi rappresentanti del Terzo Settore italiano: Emma Cavallaro, presidente della ConVol, la Conferenza permanente del volontariato; Stefano Tabò, presidente di CsvNet, coordinamento dei Csv italiani; Pietro Barbieri, portavoce del Forum nazionale del Terzo settore; Carlo Vimercati, presidente della Consulta nazionale dei Comitati di Gestione (Co.Ge) dei Fondi straordinari per il volontariato. Oltre al presidente del Csv di Rovigo Lamberto Cavallari, intervengono Giorgio Casagranda, presidente del Csv di Trento, e Chiara Tommasini, portavoce del Coordinamento dei Csv del Veneto. Sono previsti anche i saluti istituzionali del sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, di Manuela Lanzarin, assessore regionale alle Politiche Sociali, di Luisa Masera, presidente del Co.Ge di Trento e di Silvana Bortolami, presidente del Co.Ge. Veneto.

«La riforma del Terzo Settore è al centro del dibattito da oltre un anno. È una riforma che tutti auspichiamo e che porterà cambiamenti profondi nel mondo del volontariato», spiega Cavallari, «dipende da noi far sì che questi cambiamenti rispondano ai bisogni di chiarezza e di semplificazione, salvaguardando i valori del volontariato. In altre parole, il protagonismo delle Associazioni è indispensabile, oggi più che mai». Come precisa Bortolami «abbiamo voluto riunire i soggetti nazionali del volontariato, del Terzo settore e della consulta dei Co.Ge che per specifiche responsabilità sono impegnati nella riforma del Terzo settore».

Il convegno è stato organizzato di concerto fra i Csv e i Co.Ge. del Veneto e del Trentino. Sarà pertanto un’occasione per confrontare modelli di intervento, servizi e progetti di solidarietà realizzati in territori diversi. E’ previsto uno spazio per il confronto ed il dibattito con le Associazioni, che sono invitate a portare i propri contributi, istanze e problemi.

La segreteria organizzativa del convegno è al Csv di Rovigo: Tel. 0425.29637 – info@csvrovigo.itwww.csvrovigo.it. Oltre al Co.ge. Veneto (tel. 0444.325116).

Informazioni su Redazione 10341 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.